Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Lgtb in Vaticano, la strategia Massonica per fare accettare Omosessuali e Gender avanza

lgbt_vaticano2019Ricordate la famosa frase di Francesco: “Chi sono io per giudicare un gay?” Ebbene in pochi anni la metamorfosi a favore dell’omosessualità in seno al Cattolicesimo Romano ha preso una svolta drammaticamente rapida che disgusta ed inquieta molti cattolici romani come gli autori degli stessi due articoli che seguono; tutto questo è avvenuto per un chiaro disegno Massonico che spinge per l’unificazione delle religioni e l’annullamento delle cosiddette “diversità”.

Tutto questo fa anche parte di una strategia massonica ben precisa: abituare la gente a vedere e sentire certe cose per poi a suo tempo uscire pienamente allo scoperto! E la stessa cosa che sta accadendo in tante Chiese Pentecostali: i pastori stanno preparando le Chiese anche con il loro silenzio o con atteggiamenti ambigui per poi manifestare la loro posizione favorevole all’omosessualità e al gender quando i tempi saranno maturi! Svegliatevi, voi che fate parte di queste Chiese e uscite e separatevi da esse. Guardatevi infine da tutti quegli evangelici che stringono alleanze con questo lupo travestito da agnello!

(P.s. Osservate tra l’altro la stretta di mano massonica di Francesco (Gesuita) con il rappresentante (anche lui Gesuita) della delegazione dei Cattolici Lgbt+)

Nicola Iannazzo

_______________________

Papa Francesco e il gruppo LGBT+ Catholics Westmister Pastoral Council: un’occasione persa

13 Marzo 2019 – 18:35
francesco-cattolici-lgbt

(di Lupo Glori) Papa Francesco sciupa un’altra occasione per fare chiarezza e prendere le distanze da coloro che cercano di conciliare Chiesa cattolica ed omosessualismo. Si sa, le immagini valgono più di tante parole e, questo, sembra infatti essere il chiaro messaggio che comunicano le immagini raffiguranti il Papa sorridente, in posa davanti al Vaticano, con la rappresentanza del gruppo LGBT+ Catholics Westminster Pastoral Council, in pellegrinaggio a Roma dal 6 al 10 marzo.

Le immagini valgono più di tante parole e questo sembra infatti essere il chiaro messaggio che comunicano le foto raffiguranti il Papa sorridente, in posa davanti al Vaticano, con la rappresentanza del gruppo LGBT+ Catholics Westminster Pastoral Council, in pellegrinaggio a Roma dal 6 al 10 marzo.

Il portale dei cristiani LGBT Progetto Gionata ha pubblicato soddisfatto le foto dell’incontro, riportando il comunicato stampa diffuso dal Consiglio pastorale di Westminster in cui viene ricostruita la cronistoria di questi giornate romane del gruppo omosessualista inglese attivo a Londra, nel quartiere di Mayfair, presso la parrocchia dell’Immacolata Concezione in Farm Street, meglio conosciuta come Chiesa di Farm Street.

Gli scatti fotografici che immortalano il Papa circondato dai “cattolici” LGBT risalgono allo scorso 6 marzo, il “Mercoledì delle Ceneri”, quando «i sedici pellegrini, che contavano, oltre ad amici e famigliari delle persone LGBT cattoliche, anche il loro cappellano il gesuita padre David Stewart, hanno ricevuto dei posti privilegiati all’udienza papale mattutina in Piazza San Pietro».

Alla fine dell’udienza generale – come si apprende sempre dal comunicato – il gruppo capitanato dalla sua guida Martin Pendergast, è stato Leggi tutto… “● Lgtb in Vaticano, la strategia Massonica per fare accettare Omosessuali e Gender avanza”

marzo 18th, 2019 Posted by | Apostasia, Francesco I, Lgbt+, Massoneria, Omosessualità | no comments

● Le Chiese Pentecostali di Catania approvano le unioni omosessuali!

pentecostali-catania-unioniSul sito http://www.cataniatoday.it/ leggiamo quanto segue:

«Unioni civili e la Chiesa cristiana evangelica di Catania: Precisazioni – Comunicato Stampa

La conferenza stampa del 28 Febbraio tenutasi nella sala “Coppola” del Comune di Catania e la conferenza plenaria tenutasi alle Ciminiere di Catania l’1 Marzo hanno suscitato, nella settimana a seguire a mezzo stampa/audio, vari interventi dal mondo laico, politico, amministrativo e religioso.

Pertanto:

1) RIBADIAMO DI NON ESSERE CONTRARI AL REGISTRO DELLE UNIONI CIVILI ma paventiamo che, se da un lato genererà effetti positivi e ordinativi a livello amministrativo, altresì, si avranno effetti moralmente devastanti nei riguardi del matrimonio e della famiglia;

2) riteniamo che, prima di attribuire diritti civili para-familiari, è necessario distinguere opportunamente le unioni matrimoniali da altri tipi di relazioni legalmente legittime, come amicizie o semplici convivenze di altro genere. La famiglia ha “valore sociale e spirituale” con una valenza simbolica, giuridica, politica, economica e culturale sua propria. LE ALTRE RELAZIONI SONO LIBERE ESPRESSIONI DI STILI DI VITA;

3) crediamo che, la famiglia è il cuore pulsante del tessuto sociale, rappresenta la più alta ispirazione di valori ed ė da rimandare ai modelli che hanno contribuito a costruire società civili, rese forti dal frutto della procreazione, quale dono insostituibile dell’amore di Dio;

4) auspichiamo che, nel caso in cui il Registro delle Unioni Civili si dovesse applicare, si evidenzi la diversità tra la famiglia tradizionale, così com’è, istituzione divina fondata sul matrimonio, e le unioni di fatto, altrimenti tali unioni saranno possibile causa di destabilizzazione morale e psicologica;

5) AFFERMIAMO DI NON ESSERE INTERESSATI NÉ AD UNA GUERRA DI RELIGIONE NÉ AD UNA GUERRA DI OPINIONI, LE QUALI NON PRODUCONO ALCUN BENE ALLA COLLETTIVITÀ ANZI SAREBBERO MOLTO DANNOSE, ma proclamiamo l’amore di Dio che accoglie e cambia, con la Sua grazia, la nostra esistenza.

Quanti volessero conoscere le nostri posizioni, li rimandiamo alle nostre dichiarazioni pubblicate sui media ed in possesso degli amministratori della nostra città.

9 Marzo 2014»

Fonte: http://www.cataniatoday.it/cronaca/unioni-civili-e-la-chiesa-cristiana-evangelica-di-catania-precisazioni.html (il maiuscolo l’ho messo io)

I nomi dei relatori che il 1 marzo hanno partecipato alla conferenza plenaria sul tema della famiglia sono i seguenti:

Leggi tutto… “● Le Chiese Pentecostali di Catania approvano le unioni omosessuali!”

marzo 18th, 2019 Posted by | Apostasia, Chiese Pentecostali Catania, Francesco Romeo, Gianni Cereda, Ivan Caradonna, Omosessualità, Ottavio Prato, Paolo Lombardo, Salvo Bonaccorsi, Vincenzo Paci | no comments

● DIO CONDANNA L’ABORTO e la sua faccia è contro coloro che lo approvano e lo praticano!

aborto-a-nascita-parziale

Contro l’aborto

(45 minuti – scarica mp3)


Contro l’omosessualità e l’aborto

(83 minuti – scarica mp3)


_______________________

La nuova legge dello Stato di New York approvata il 22 gennaio 2019 (che non è affatto una “bufala”) prevede la possibilità di abortire in questo modo fino al nono mese; il bambino infatti, finchè è nella pancia, fino a un secondo prima della nascita, si reputa da essa che NON SIA una persona! Quindi basta lasciare dentro all’utero la testina e poi “con grande civiltà e amore” la si buca con una forbice, successivamente, sempre “con grande progresso per la dignità della donna”, si aspira il cervello. Il piccolino si dimena disperatamente, ma tanto, “per decreto” non è una persona, cosa importa!!! (vedere anche a questo link l’abominevole tecnica dell’aborto a nascita parziale)

Sappiano però tutti che Dio condanna l’aborto e la sua faccia è contro coloro che lo approvano e lo praticano!

Di seguito uno dei tanti articoli contro questo abominio tratto dal web (vedi anche qui):

Nicola Iannazzo

___________________

 

La nuova cattedrale è stata illuminata per adorare Moloch, il dio che divora i bambini

di Sabino Paciolla

24 Gennaio 2019

Dopo duri sforzi e lunghe battaglie, durate un decennio, condotte dal fronte pro-vita, alla fine le forze progressiste dello Stato di New York hanno approvato martedì una legge radicale a favore dell’aborto che permetterebbe ai bambini non ancora nati di essere abortiti per qualsiasi motivo fino alla nascita. Ironia della sorte, iI nome della legge è: Reproductive Health Act (RHA).

Le forze progressiste avevano fatto approvare più volte dall’Assemblea il loro disegno di legge, ma questo era stato sempre bloccato al Senato, che era a maggioranza repubblicana. La vittoria per le forze a favore dell’aborto è arrivata quando le forze progressiste hanno guadagnato anche il controllo del Senato. Il voto finale al Senato è stato: 38 a favore e 24 contrari.

Leggi tutto… “● DIO CONDANNA L’ABORTO e la sua faccia è contro coloro che lo approvano e lo praticano!”

febbraio 9th, 2019 Posted by | Aborto, Reproductive Health Act (RHA) | no comments

● Sui danni che producono i vaccini

danni-vaccini

In un articolo apparso sul sito Natural News, viene fatta questa domanda:

«Se i vaccini sono così sicuri, come mai il governo USA ha già pagato, solo nel 2017, quasi 159 milioni di dollari a famiglie danneggiate dai vaccini?»

E si consideri che dal 1989 sono stati dati un totale di 3 miliardi e 600 milioni di dollari a individui e loro famiglie per danni e morti attribuiti ai vaccini, secondo i dati pubblicati dal U.S. Health Resources & Services Administration (HRSA) – Leggete questo rapporto pubblico e ve ne renderete conto.

Eppure anche agli Americani viene detto del continuo che i vaccini sono le misure di prevenzione più sicure ed efficaci!

Leggi tutto… “● Sui danni che producono i vaccini”

maggio 26th, 2017 Posted by | Confutazioni, Massoneria, Vaccini effetti collaterali | no comments

● I REGALI CORROMPONO e pervertono le vie della giustizia


Share

marzo 20th, 2019 Posted by | Corruzione | no comments

● Orribile! Bambini orfani e ritardati mentali usati come CAVIE CON VACCINI SPERIMENTALI

 

Share

marzo 16th, 2019 Posted by | Vaccini | no comments

● TREMENDO! Prete che mette in bocca a Gesù: «Non sono un giudice» e dice che Dio non cerca di punire, muore mentre predica!

Il video che state per guardare è TREMENDO! Si tratta infatti del giudizio di Dio su Gastón Hurtubise, prete della Chiesa Cattolica Romana. Morì improvvisamente mentre stava predicando durante il Congresso Carismatico di Ottawa, il 26 giugno 1992.

Ora, Gastón Hurtubise era un fervente mariano – nel 1991 aveva fondato la comunità monastica dei figli della madre di Dio ed era il direttore nazionale del Movimento Sacerdotale Mariano – e durante la sua predicazione – che era concentrata sull’amore di Dio – disse tra le altre cose queste:

«… la santissima vergine mi manda a parlarvi del cuore di suo figlio …. anche la vergine ha un cuore, un cuore che è immacolato, un cuore che è terribilmente somigliante a Gesù … un cuore … che ci dice: ‘Ho cercato dei consolatori, non ne ho trovati. Venite dunque a me voi che soffrite, voi che penate, … e troverete in me il riposo. Io sono l’amore ….»

«Vi parlerò di sua madre, che è nostra madre e vi mostrerò che lei è veramente colei che può farci comprendere l’amore di suo figlio»

«Gesù è qui che ci mostra il suo cuore e ci dice: ‘Venite a me, non sono un Dio di tristezza, non sono un giudice’. Smettete di credere che Gesù è un giudice, smettete di credere che è la causa di tutte le vostre sofferenze, delle vostre prove, delle vostre calamità. E’ un Dio d’amore, e un Dio d’amore non cerca di punire, non cerca di accusare, non cerca di condannare, è un Salvatore! E’ venuto a salvarci perché ci ama ….»

Morì dopo avere detto queste parole:

«… Egli è pronto ad aprirci il suo cuore per stabilirci in Lui, per l’eternità beata. Grazie Signore!»

Spero che Dio si usi di questo tremendo video per indurre i Cattolici Romani a convertirsi dall’idolatria (il culto a Maria, come anche il culto dei santi che sono in cielo è idolatria) a Dio, e a ravvedersi e a credere nell’Evangelo di Cristo per ottenere la remissione dei peccati e la vita eterna. E spero che questo video spaventi tutti coloro che nelle Chiese parlano contro Dio dicendo che Dio ama gli operatori di iniquità, che non è un giudice, che non è un vendicatore, che non punisce, e che non condanna, e che si ravvedano e si convertano dalle loro vie malvagie!

Nessuno si illuda, la Scrittura dice: “L’Eterno è un Dio geloso e vendicatore; l’Eterno è vendicatore e pieno di furore; l’Eterno si vendica dei suoi avversari, e serba il cruccio per i suoi nemici. L’Eterno è lento all’ira, è grande in forza, ma non tiene il colpevole per innocente” (Nahum 1:2-3).

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Video originale qua

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2019/02/10/tremendo-prete-che-mette-in-bocca-a-gesu-non-sono-un-giudice-e-dice-che-dio-non-cerca-di-punire-muore-mentre-predica/

_____________________________________________________________

Puoi scaricare gratuitamente il presente libro nei formati PDF oppure EPUB:

Dio castiga, eccome se castiga PDF

Dio castiga, eccome se castiga EPUB

___________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Contro il culto a Maria

● Come la Chiesa Cattolica Romana ha manipolato i dieci comandamenti

● Dio non castiga gli uomini, ma maledice chi non dà la decima. La contraddizione dei servi di Mammona!

● Come Dio punì il massone e satanista Giosuè Carducci per il suo odio verso Dio

 

Articoli correlati da Link esterni:

- Dio castiga, eccome se castiga

- Giudizi di Dio


febbraio 10th, 2019 Posted by | Giudizi di Dio | no comments

● ABOMINAZIONE! Le ADI si sono messe pure con i Mormoni!

mormoni-adiCirca cinque anni fa scrissi un articolo dal titolo «ABOMINAZIONE! Le Assemblee di Dio USA si sono messe con i Mormoni» .

Dopo cinque anni è la volta di dire: «ABOMINAZIONE! Le Assemblee di Dio in Italia si sono messe con i Mormoni», che non sono dei Cristiani! Questa stretta di mano tra Alessandro Iovino e questo esponente mormone, lo mostra chiaramente.

Evidentemente dagli USA sono arrivate chiare direttive anche su questo fronte … e le ADI ubbidiscono. Peraltro i Mormoni sono stati fondati dal falso profeta Joseph Smith, che era un massone e tra di loro abbondano potenti massoni. Quindi, ancora una volta, TUTTO SQUADRA. Vi esorto fratelli che ancora siete nelle ADI ad uscire e separarvi nelle ADI. Ma cosa dovete vedere e sentire ancora per capire che le ADI fanno parte della religione unica mondiale?

Leggete il mio libro confutatorio sui Mormoni per comprendere che non sono affatto dei Cristiani ma dei nemici acerrimi di Cristo Gesù e del Suo Evangelo.

Guardate ora il reportage di Alessandro Iovino sui Mormoni, e capirete che lui li difende dalle accuse dimostrate e dimostrabili che i Mormoni sono una setta e che è collusa con la Massoneria (altro che fake news come sostiene Iovino!).

Giacinto Butindaro

P.S. Sappiate che Alessandro Iovino è «l’ambasciatore» delle ADI, colui che è «il vero rappresentante» delle ADI dinnanzi al mondo politico e religioso (N.d.R. Ad esempio in questa recente foto sul suo profilo pubblico facebook potete vederlo con il segretario di Stato degli Stati Uniti d’America ed ex direttore della CIA Mike Pompeo).

Qualcuno si domanderà come sia possibile che un giovane ricopra questo incarico sia pure ufficioso: bene, vi rispondo con queste parole che pronunciò il senatore Giulio Andreotti su Alessandro Iovino quando questo era solo un ventenne: «…è un giovanotto in gamba» (Alessandro Iovino, Andreotti e il potere, Bonfirraro Editore, Enna, Giugno 2013, pag. 23), e se lo ha detto Andreotti credeteci!

Ricordatevi sempre questo: se volete sapere in che direzione vanno le ADI dovete guardare e ascoltare attentamente Alessandro Iovino, non il presidente attuale e neppure quello futuro delle ADI, ma Alessandro Iovino.

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2019/01/19/abominazione-le-adi-si-sono-messe-pure-con-i-mormoni/
___________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● ABOMINAZIONE! Le Assemblee di Dio USA si sono messe con i Mormoni

● Il senatore valdese Lucio Malan e i Mormoni in Italia

● I rituali segreti dei Mormoni filmati di nascosto

● Confutazione delle menzogne dette da Alessandro Iovino, delle Assemblee di Dio in Italia

● La ‘crociata’ di Alessandro Iovino contro alcune autorità ordinate da Dio

● Alessandro Iovino e la ‘libertà religiosa’

● L’approvazione dell’omosessualità si diffonde nelle Chiese (con video riguardante Alessandro Iovino delle Assemblee di Dio in Italia)

● Alessandro Iovino scrive (ma non risponde…) al comitato “Pentecostalismo ADI”

● A quando un convegno dove metterete in guardia i Cristiani dalla Massoneria?

● Una strana stretta di mano…

● Alessandro Iovino raccomanda ai santi il diabolico libro ‘Tu sei Pietro’

● E Iovino concluse il suo reportage con le parole di un massone!

● Secondo Alessandro Iovino le ADI sono una delle strade che portano in cielo

 

Articoli correlati da link esterni:

La testimonianza di un ex missionario Mormone estremamente zelante per il Mormonismo

Billy Graham toglie il mormonismo dalla lista delle sette religiose

Joel Osteen afferma che i Mormoni sono Cristiani

 

febbraio 9th, 2019 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Mormoni | no comments

● ABOMINEVOLE reportage di Alessandro Iovino sui Mormoni!

Per chi vuole comprendere bene in che cosa consiste il parlare massonico e in che direzione stanno andando le ADI, guardi e ascolti attentamente questo ABOMINEVOLE REPORTAGE fatto da Alessandro Iovino, membro delle ADI, molto vicino ai Melluso e al segretario delle ADI Davide Di Iorio, che io definisco «l’ambasciatore delle ADI» perché di fatto lo è veramente.

E’ un reportage sulla setta dei Mormoni che io ho studiato approfonditamente tanto da scrivere un libro confutatorio molto approfondito sui Mormoni (http://lanuovavia.org/indimormoni.html), che ha fatto meravigliare gli stessi Mormoni per la sua accuratezza.

Il mio libro sui Mormoni dimostra IN MANIERA INEQUIVOCABILE che i Mormoni sono una setta fondata da un falso profeta, che peraltro era un massone! La setta dei Mormoni è una delle sette fondate da massoni, create per cercare di distruggere il Cristianesimo.

E’ una SETTA PERICOLOSISSIMA che mena all’inferno! Basta soltanto considerare le seguenti cose: Leggi tutto… “● ABOMINEVOLE reportage di Alessandro Iovino sui Mormoni!”

febbraio 9th, 2019 Posted by | Alessandro Iovino, Mormoni | no comments

● ABOMINAZIONE! Ecco la scheda per iscriversi alle ADI!

schedacensimentoadi

Come potete vedere da questa scheda consegnata ai membri della Chiesa ADI di Catania, bisogna iscriversi alle ADI per farne parte: e pure la fotografia e la professione bisogna mettere!!!Ci mancano solo le impronte digitali e il quadro sarebbe completo.

A questo punto non mi meraviglierei se a chi compila questa scheda fosse consegnata una tessera da presentare quando chiede preghiere o l’unzione dell’olio etc. Siamo proprio di fronte a qualcosa che procede dal diavolo, che è bugiardo e padre della menzogna.

Ma dove sta scritto che i santi antichi dovevano compilare – per ordine degli anziani o degli apostoli – moduli per entrare a fare parte della Chiesa? La Chiesa non è un partito politico o un’associazione culturale a cui bisogna iscriversi per farne parte! La Chiesa è il corpo di Cristo, e si entra a fare parte di essa quando ci si ravvede e si crede nel Vangelo!

La Chiesa infatti Leggi tutto… “● ABOMINAZIONE! Ecco la scheda per iscriversi alle ADI!”

febbraio 9th, 2019 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Statuto ADI | no comments

● La Top Ten delle accuse ai “buttindari”…

accusatoriLa Top Ten delle accuse ai “buttindari” con relative risposte e semplici confutazioni.

Come ogni classifica che si rispetti parto dal fondo fino a svelare la posizione numero 1…

Le accuse sono scritte in modo anche grammaticalmente grossolano così come solitamente ci pervengono…

___________________________________

10) State sempre davanti a un pc

9) Credete che solo voi vi salvate

8) Siete farisei

7) Ci volete riportare sotto la legge di Mosè

6) Volete far diventare le donne come le suore

5) Credete che siamo tutti dei robots che Dio ci manipola

4) Siete un setta

3) Non avete ammore

2) State sempre a giudicare

1) Seguite a un uomo e no a Gesù

 

Le mie personali risposte:

Leggi tutto… “● La Top Ten delle accuse ai “buttindari”…”

aprile 27th, 2018 Posted by | Confutazioni, Mario Prospero | 2 comments

● TRE giorni e TRE notti…

Share

aprile 2nd, 2018 Posted by | Bibbia, Intoppi Scritturali | 3 comments

● Vincenzo Saladino: “Per gli Ebrei non è cambiato nulla…”

Ascoltate attentamente la risposta dell’ambasciatore di Har Hevron (Giudea) Vincenzo Saladino, alla precisa domanda rivoltagli sulla posizione attuale degli Ebrei riguardante il loro riconoscimento di Gesù Cristo come Messia:

saladino-risposta

Guarda o scarica il Video

Ecco la trascrizione testuale della domanda e relativa risposta:

“La mia domanda è piuttosto una curiosità. Qual’è la loro posizione (degli Ebrei N.d.R.) riguardo a Gesù Cristo, oggi. Che sappiamo che nel passato insomma non l’hanno accettato come Messia, però oggi qual’è la loro posizione … visto che sta nascendo anche questa grande collaborazione”

“Dopo 2017 anni … non è cambiato… (sorriso insieme all’uditorio – N.d.R.) quindi no… Assolutamente non è cambiato…”.

___________________________________

Chiaro no?

Infatti non è Leggi tutto… “● Vincenzo Saladino: “Per gli Ebrei non è cambiato nulla…””

marzo 24th, 2018 Posted by | Apostasia, Comunione Pastorale Torinese (CPT), Vincenzo Saladino | no comments

● Enzo Incontro mente contro la verità, guardatevi da lui

 

Share

marzo 19th, 2018 Posted by | Enzo Incontro, Falsi insegnamenti | no comments

● Strega in classe invoca gli spiriti: genitori all’oscuro

 

Share

marzo 19th, 2018 Posted by | Occultismo e Spiritismo, Ramona Parenzan, Stregoneria | 2 comments

● Catania: il patto massonico tra le Chiese Evangeliche ed Ebrei

 

Share

febbraio 26th, 2018 Posted by | Assemblee di Dio in Italia, Chiesa 'Gesù Cristo è il Signore', Enzo Incontro, Lirio Porrello, Ottavio Prato, Paolino Baldari, Paolo Lombardo, Paul Schafer, Pietro Varrazzo | no comments

● Riprensione rivolta a Ottavio Prato

ottavioprato

Questa è la trascrizione del comunicato letto in un video il 24 febbraio 2018 da Ottavio Prato (https://www.facebook.com/ChiesaGCSCatania/videos/1820156071351631/), pastore della Chiesa Evangelica Pentecostale «Gesù Cristo è il Signore» che si raduna in Viale Lainò a Catania, in merito alla rimozione della scritta «Gesù Cristo è il Signore» presente all’interno del locale di culto in occasione della conferenza «Uniti verso la radice» (tenutasi in Viale Lainò il 19 febbraio 2018) durante la quale Ottavio Prato e tanti altri pastori (tra cui Paolo Lombardo, della Chiesa ADI di Catania che si raduna in Via Susanna) hanno firmato un patto commerciale con degli Ebrei che negano che Gesù è il Cristo, Ebrei rappresentati da Yochai Damari, presidente del consiglio regionale (ebraico) della regione di Hebron, che è venuto in Sicilia per guadagnarsi l’appoggio di tanti pastori per contrastare il BDS, che sta per «Boicottaggio, disinvestimento e sanzioni» (in inglese: Boycott, Divestment and Sanctions), che è una campagna globale di boicottaggio, disinvestimento e sanzioni contro Israele, e portare in Israele migliaia di turisti italiani.

«Mi scuso se leggo ma non vorrei dimenticare qualcosa. Con questo mio comunicato non voglio difendermi da chi attacca alle spalle e senza il minimo amore per il popolo di Dio e la Sua Chiesa, e neanche vuole essere lettera di scuse verso chi non conosco e non conosce veramente quanto accaduto. Ma una condivisione con chi amiamo e si sarà fatto delle domande.

Prima di tutto, voglio fare delle premesse. L’evento non era religioso, ma una dimostrazione di amore della Chiesa Cristiana Evangelica verso Israele. Nonostante questo, un’ora prima quando la diretta video non era ancora cominciata, come credenti ci siamo riuniti ed abbiamo lodato Dio con canti e preghiera affinché Dio potesse rivelare e aprire i cuori del popolo d’Israele, affinché comprendano che la salvezza viene attraverso la nuova nascita in Cristo Gesù, come Gesù dichiarò a Nicodemo. Questa è la preghiera che da più di quarant’anni, la Chiesa «Gesù Cristo è il Signore» fa ogni martedì nella riunione di preghiera. Inoltre durante l’evento vi era un gruppo di intercessori nei locali della Chiesa che pregava Dio per il governatore e i suoi accompagnatori che fossero toccati dallo Spirito Santo.

Detto questo non è mia abitudine rispondere contro accuse fatte sui social perché la Bibbia ci insegna che se hai qualcosa contro tuo fratello, devi parlarne con lui, se non ti ascolta vai con un altro fratello e se non ti ascolta ancora dillo alla Chiesa.

Oggi purtroppo sui social si accusano fratelli senza sentire l’altra campana. Il mio padre spirituale Filippo Wiles mi ha insegnato a non difendere le mie convinzioni spirituali perché il tempo darà ragione o torto. Desidero rispondere anche per giustizia nei confronti del popolo d’Israele a cui sono state rivolte delle accuse ingiuste.

Per l’organizzazione di questo incontro eravamo presenti diversi pastori della città metropolitana di Catania e il coordinatore dell’evento, con i quali all’unanimità abbiamo sentito di fare l’incontro in una chiesa evangelica e non in un luogo neutro, perché era una dimostrazione di amore della Chiesa Cristiana Evangelica verso Israele.

Per motivi vari, ad una settimana dall’evento, è stato deciso di spostare lo stesso in Viale Lainò. Il coordinatore il giorno dopo mi telefonava dicendomi che il rabbino capo della Giudea aveva visto nel sito della Chiesa di Viale Lainò, sia all’ingresso che all’interno, la scritta «Gesù Cristo è il Signore». A questo punto il coordinatore suggeriva di togliere la scritta perché poteva essere un problema per il governatore a causa della cultura ebraica. Quindi ho risposto al coordinatore che non avrei tolto la scritta; per me era così, altrimenti non se ne faceva niente. Dopo avere chiuso la telefonata, come mia abitudine mi sono messo in preghiera e mentre pregavo il Signore mi metteva davanti il passo della Scrittura di Atti 10: Cornelio e Pietro. Episodio in cui Dio dice a Pietro: ‘Ammazza e mangia’, riferito ad un lenzuolo che scendeva e c’erano dei cibi impuri per gli Ebrei. Voi conoscete la storia. Dopo un buon tempo di preghiera telefono al coordinatore dicendo quello che lo Spirito Santo mi aveva detto in preghiera ed ero disposto ad ascoltare la voce di Dio.

Alla fine della giornata ricevevo la telefonata del coordinatore che mi comunicava che il rabbino capo era rimasto sorpreso che un pastore cristiano evangelico per amore di Israele fosse disposto a togliere la scritta in casa sua. Lo stesso rabbino affermava che non era giusto rimuovere la scritta e che poteva rimanere al suo posto, pur sapendo che questo avrebbe potuto creare dei problemi al governatore. Perché l’evento in diretta sarebbe stato seguito anche da personalità israeliane.

Ma lo Spirito Santo mi aveva parlato chiaro. Dopo più di vent’anni di ministerio, conosco la voce e tante volte ho ascoltato la voce dello Spirito Santo. Quello che ho sentito in questa occasione è stato ‘Togli la scritta! Io vivo nei cuori’. Così ho tolto la scritta interna, lasciando quella esterna!

Il coordinatore dopo l’evento, mentre ci trovavamo al ristorante mi diceva che prima di entrare in Chiesa, sentiva delle vibrazioni, parole sue. E che non sapeva spiegarsi. Io so spiegarmi le vibrazioni e spero che anche voi.

Dopo questo il governatore ha pregato per noi chiedendo a Dio una benedizione per dei Cristiani che hanno ospitato e accolto dei rappresentanti di Israele.
So che questo ha portato un’apertura nel mondo ebraico. In questi giorni hanno chiesto ad un rabbino se un ebreo può entrare in una Chiesa Cristiana Evangelica e lui venendo qui in Italia ha risposto: ‘Secondo la legge no, ma c’è una bellissima apertura del mondo cristiano evangelico’ ed ha incoraggiato gli altri Ebrei a poter entrare nei luoghi di culto insieme ai loro figli.

Chiedo scusa se il mio gesto ha scandalizzato qualcuno o se ho turbato le loro coscienze. Di certo con un tale gesto non abbiamo cambiato la nostra dottrina e non ci siamo piegati al volere di nessun uomo. Scusate, ma ho preferito ascoltare Dio e non deluderlo. So che questo avrà deluso sicuramente altri. Ma Dio abbia misericordia prima di noi, e poi di quanti hanno strumentalizzato questa cosa senza conoscere i retroscena ma solo perché superficialmente si crede a tutto ciò che si vede su Internet.

Dio ci benedica nel nome glorioso di Gesù Cristo, il Signore dei signori, che vive nei cuori. Vostro in Cristo, Ottavio Prato»

Trascrizione fatta dal video guardabile qua (scaricabile o visibile anche qui – N.d.R.).

 

E questa è la mia riprensione rivolta ad Ottavio Prato.

Allora, Ottavio

TU DICI: Mi scuso se leggo ma non vorrei dimenticare qualcosa. Con questo mio comunicato non voglio difendermi da chi attacca alle spalle e senza il minimo amore per il popolo di Dio e la Sua Chiesa, e neanche vuole essere lettera di scuse verso chi non conosco e non conosce veramente quanto accaduto. Ma una condivisione con chi amiamo e si sarà fatto delle domande.

IO TI DICO: Leggi tutto… “● Riprensione rivolta a Ottavio Prato”

febbraio 25th, 2018 Posted by | Confutazioni, Esortazioni, Ottavio Prato | one comment

● Un patto maledetto da Dio

 

Share

febbraio 22nd, 2018 Posted by | Assemblee di Dio in Italia, Ebrei, Lirio Porrello, Massoneria, Paolo Lombardo, Parola della Grazia, PDG | 2 comments

● GRAVE SCANDALO A CATANIA! La Chiesa Evangelica Pentecostale ha ubbidito agli Ebrei togliendo la scritta: «Gesù Cristo è il Signore»!

 

Share

febbraio 22nd, 2018 Posted by | Confutazioni, Ebrei, Massoneria, Ottavio Prato | no comments

● In merito agli Ebrei e al moderno Stato d’Israele

statoisraele

Voglio dire alcune cose che ritengo doverose sugli Ebrei e sullo Stato d’Israele.

1) Non odio gli Ebrei, anzi – come tutti ne siete testimoni – procaccio il loro bene perché predico loro il ravvedimento e la Buona Novella che Gesù è il Cristo e prego per la loro salvezza. Questo è lo stesso sentimento che nutro verso i Gentili. Ho condannato pubblicamente l’odio di Lutero e la sua incitazione a fare del male agli Ebrei, per cui non tollero che si mostri odio verso gli Ebrei, anzi non tollero neppure che si dia l’apparenza di odiarli. La Scrittura ci ordina di astenerci da ogni mala apparenza (cfr. 1 Tessalonicesi 5:22).

2) So bene che gli Ebrei ci odiano e ci disprezzano a motivo della nostra fede in Gesù Cristo, e che in Israele gli Ebrei ortodossi con la complicità delle autorità perseguitano i nostri fratelli Ebrei di nascita che hanno creduto che Gesù è il Messia, ma mi sono sempre studiato di non contraccambiarli con l’odio e neppure con il disprezzo.

Io imito l’apostolo Paolo, quindi non c’è spazio nel mio cuore per l’odio verso gli Ebrei, come neppure verso chi non è Ebreo.

Ricordiamoci che Paolo, che era perseguitato dagli Ebrei, tanto che cercarono di ucciderlo diverse volte, diceva: “Io dico la verità in Cristo, non mento, la mia coscienza me lo attesta per lo Spirito Santo: io ho una grande tristezza e un continuo dolore nel cuor mio; perché vorrei essere io stesso anatema, separato da Cristo, per amor dei miei fratelli, miei parenti secondo la carne, che sono Israeliti, ai quali appartengono l’adozione e la gloria e i patti e la legislazione e il culto e le promesse; dei quali sono i padri, e dai quali è venuto, secondo la carne, il Cristo, che è sopra tutte le cose Dio benedetto in eterno. Amen” (Romani 9:1-5).

E chi ha detto queste cose è lo stesso che ha detto ai santi di Tessalonica che i Giudei “hanno ucciso e il Signor Gesù e i profeti, hanno cacciato noi, e non piacciono a Dio, e sono avversi a tutti gli uomini, divietandoci di parlare ai Gentili perché sieno salvati. Essi vengon così colmando senza posa la misura dei loro peccati; ma ormai li ha raggiunti l’ira finale” (1 Tessalonicesi 2:15-16). Quindi, badate a voi stessi, e stroncate sul nascere qualsiasi tipo di odio verso gli Ebrei.

3) La storia della Chiesa insegna che ad un certo punto la Chiesa che nel primo secolo era stata perseguitata dagli Ebrei, si mise a perseguitare gli Ebrei e queste persecuzioni sono state e sono d’intoppo a tanti Ebrei. Esorto a non seguire le orme di coloro che definendosi Cristiani hanno perseguitato gli Ebrei. E’ meglio che siate perseguitati dagli Ebrei, come lo furono gli apostoli. In questa maniera avrete modo di rallegrarvi. Ma se vi mettete a perseguitare gli Ebrei, farete una cosa malvagia agli occhi di Dio che vi castigherà.

Gesù ci ha ordinato questo: “Amate i vostri nemici; fate del bene a quelli che v’odiano; benedite quelli che vi maledicono, pregate per quelli che v’oltraggiano” (Luca 6:27-28). Quindi sappiamo come dobbiamo comportarci anche verso quegli Ebrei che sono nostri nemici, che ci odiano, che ci maledicono e che ci oltraggiano. Così si è comportato l’apostolo Paolo, “Ebreo d’Ebrei” (Filippesi 3:5), verso gli Ebrei di collo duro, incirconcisi di cuore e di orecchi, che lo odiarono e procacciarono il suo male, cercando persino di ucciderlo a motivo di Gesù Cristo. Imitatelo!

Leggi tutto… “● In merito agli Ebrei e al moderno Stato d’Israele”

febbraio 22nd, 2018 Posted by | Confutazioni, Insegnamenti, Israele | no comments

● Le ADI negano che i Giudei hanno ucciso il Signore Gesù

Il primo Aprile 2017 presso il locale di culto ADI di Via Susanna a Catania, il pastore Luc Henrist, parlando degli Ebrei, ha detto che l’idea che gli Ebrei hanno ucciso Gesù è una falsa idea, infatti ha affermato:

«Tanta gente pensa per esempio che gli Ebrei hanno ammazzato Gesù. Se leggiamo bene la Bibbia vediamo che non sono gli Ebrei ad avere messo Gesù sulla croce, erano i soldati romani»

(video integrale https://youtu.be/A8fhoVSoHKw)

 

Idea falsa quella che sostiene che gli Ebrei hanno ucciso Gesù?

No, semmai l’idea falsa è quella che sostiene che gli Ebrei non hanno ucciso Gesù, infatti l’apostolo Pietro – che era ebreo di nascita – disse il giorno della Pentecoste a degli Ebrei a Gerusalemme:

“Uomini israeliti, udite queste parole: Gesù il Nazareno, uomo che Dio ha accreditato fra voi mediante opere potenti e prodigî e segni che Dio fece per mezzo di lui fra voi, come voi stessi ben sapete, quest’uomo, allorché vi fu dato nelle mani, per il determinato consiglio e per la prescienza di Dio, voi, per man d’iniqui, inchiodandolo sulla croce, lo uccideste” (Atti 2:22-23);

e in seguito sempre a degli Ebrei disse a Gerusalemme:

“L’Iddio d’Abramo, d’Isacco e di Giacobbe, l’Iddio de’ nostri padri ha glorificato il suo Servitore Gesù, che voi metteste in man di Pilato e rinnegaste dinanzi a lui, mentre egli avea giudicato di doverlo liberare. Ma voi rinnegaste il Santo ed il Giusto, e chiedeste che vi fosse concesso un omicida; e uccideste il Principe della vita, che Dio ha risuscitato dai morti; del che noi siamo testimoni” (Atti 3:13-15).

E sempre Pietro, disse ai capi sacerdoti e gli anziani (che erano Ebrei):

“… se siamo oggi esaminati circa un beneficio fatto a un uomo infermo, per sapere com’è che quest’uomo è stato guarito, sia noto a tutti voi e a tutto il popolo d’Israele che ciò è stato fatto nel nome di Gesù Cristo il Nazareno, che voi avete crocifisso, e che Dio ha risuscitato dai morti; in virtù d’esso quest’uomo comparisce guarito, in presenza vostra” (Atti 4:9-10).

E Stefano davanti al Sinedrio giudaico disse:

“Gente di collo duro e incirconcisa di cuore e d’orecchi, voi contrastate sempre allo Spirito Santo; come fecero i padri vostri, così fate anche voi. Qual dei profeti non perseguitarono i padri vostri? E uccisero quelli che preannunziavano la venuta del Giusto, del quale voi ora siete stati i traditori e gli uccisori” (Atti 7:51-52).

Ed infine l’apostolo Paolo, anche lui ebreo come Pietro, dice ai Tessalonicesi che i Giudei “hanno ucciso e il Signor Gesù e i profeti” (1 Tessalonicesi 2:15).

Dunque, fratelli, credete a quello che sta scritto nella Bibbia, e rigettate questa ennesima menzogna insegnata dalle ADI.

La grazia del Signore sia con voi

Giacinto Butindaro

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2017/04/02/le-adi-negano-che-i-giudei-hanno-ucciso-il-signore-gesu/

_________________________________________

Quelli che seguono sono alcuni commenti tratti dalla pagina web dell’articolo, tra cui l’intervento dello stesso Luc Henrist:

29 Responses to Le ADI negano che i Giudei hanno ucciso il Signore Gesù

Leggi tutto… “● Le ADI negano che i Giudei hanno ucciso il Signore Gesù”

febbraio 22nd, 2018 Posted by | Ebrei, Ebrei Messianici, Luc Henrist | one comment

● Come i lupi usano la Scrittura

comeilupi

 

Anche i lupi usano la Scrittura, ma la usano per indurre i santi a ribellarsi alla Parola di Dio e rigettarla. Infatti usano i seguenti versetti biblici per i seguenti motivi.


“Infatti, quando i Gentili che non hanno legge, adempiono per natura le cose della legge, essi, che non hanno legge, son legge a se stessi; essi mostrano che quel che la legge comanda è scritto nei loro cuori per la testimonianza che rende loro la coscienza, e perché i loro pensieri si accusano od anche si scusano a vicenda” (Romani 2:14-15), per indurli a credere che all’infuori di Gesù c’è salvezza (e quindi gli Ebrei, i Mussulmani, i Buddisti, i Taoisti, etc. si salvano senza credere che Gesù è il Cristo), quando invece noi sappiamo che “in nessun altro è la salvezza; poiché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad esser salvati” (Atti 4:12) e che “chi non avrà creduto sarà condannato” (Marco 16:16). Per costoro dunque Gesù non è il Salvatore del mondo, ma uno dei tanti salvatori, e quindi non è il Cristo.

“Dio è amore” (1 Giovanni 4:8), per indurli a credere che Dio non odia nessuno, non è adirato con nessuno e non castiga nessuno, quando invece noi sappiamo che Dio odia “tutti gli operatori d’iniquità” (Salmo 5:5), “s’adira ogni giorno” (Salmo 7:11), “castiga le nazioni” (Salmo 94:10), e “flagella ogni figliuolo ch’Egli gradisce” (Ebrei 12:6).

“Dov’è lo Spirito del Signore, quivi è libertà” (2 Corinzi 3:17), per indurli a credere che sono liberi di divertirsi e di peccare, quando noi sappiamo che è scritto: “Non fate della libertà un’occasione alla carne” (Galati 5:13) ed anche: “Così dunque, fratelli, noi siam debitori non alla carne per viver secondo la carne; perché se vivete secondo la carne, voi morrete” (Romani 8:12-13).

“Coi Giudei, mi son fatto Giudeo, per guadagnare i Giudei” (1 Corinzi 9:20), per indurli a conformarsi al presente secolo malvagio (ricorrendo a scene teatrali, mimi, pupazzi, musica rock etc.) quando invece è scritto: “Non vi conformate a questo secolo” (Romani 12:2).

“Non siate d’intoppo né ai Giudei, né ai Greci, ….” (1 Corinzi 10:32), per indurli a credere che rivolgere ai peccatori questo messaggio: “Ravvedetevi e credete all’evangelo” (Marco 1:15), significa essere loro d’intoppo!

“Chiunque manda via sua moglie, quando non sia per cagion di fornicazione, e ne sposa un’altra, commette adulterio” (Matteo 19:9), per indurre i divorziati a risposarsi e commettere quindi adulterio perché è altresì scritto: “Chiunque manda via la moglie e ne sposa un’altra, commette adulterio” (Luca 16:18).

“Siate dunque prudenti come i serpenti” (Matteo 10:16), che però da loro viene citato così ‘Siate dunque astuti come i serpenti’, per indurre i santi ad essere astuti, e quindi a frodare lo Stato e il prossimo con ogni sorta di inganno e di menzogna. Costoro dunque hanno mutato la prudenza in astuzia, e questo perché sono servitori del serpente antico che “sedusse Eva con la sua astuzia” (2 Corinzi 11:3).

Leggi tutto… “● Come i lupi usano la Scrittura”

febbraio 22nd, 2018 Posted by | Confutazioni, Esortazioni | no comments

● Menzogne penetrate nelle Chiese per mano dei massoni

menzogne-massoniLe seguenti menzogne sono state introdotte dai massoni nelle Chiese:

La Scrittura non è la Parola di Dio
L’Iddio dell’Antico Testamento è un Dio malvagio
Gesù di Nazareth non è il Cristo
C’è salvezza fuori di Gesù Cristo
Siamo liberi di trasgredire i comandamenti di Cristo
Alla fine Dio salverà tutti

Condannatele e confutatele privatamente e pubblicamente, e guardatevi e ritiratevi da tutti coloro che le insegnano e le hanno accettate.

 

Leggi tutto… “● Menzogne penetrate nelle Chiese per mano dei massoni”

febbraio 8th, 2018 Posted by | Massoneria | no comments

● I pastori ADI e la Bibbia … così parlò Archetto Brasiello

archetto-brasiello-bibbia

Archetto Brasiello, pastore della Chiesa Cristiana Evangelica A.D.I. di Velletri, Anzio e Lariano (RM), durante una sua predicazione datata 1 gennaio 2018 ha detto: «… la Bibbia, la devo leggere per forza, so’ pastore, vorrei non leggerla ma la devo leggere perché per predicare la devi leggere … » (https://youtu.be/WtCu4Umfo0U).

Il Brasiello ha espresso quello che è un sentimento comune nelle ADI tra il corpo pastorale. Altri pastori ADI non lo dicono magari come lo ha detto chiaramente Archetto Brasiello (e sono pure capaci a rimproverarlo in privato per avere detto pubblicamente ciò!!!), ma lo pensano perché sono pienamente d’accordo con lui.

Quindi la Bibbia i pastori ADI sono costretti a leggerla per poter predicare, cosa peraltro che non sono in grado di fare. Farebbero tranquillamente a meno di leggerla, ma sono costretti a farlo dal «mestiere» che hanno scelto di fare, già «mestiere» perché non sono stati costituiti pastori da Dio ma da una organizzazione che è al servizio dello Stato; quindi sono pastori per volontà d’uomo e non per volontà di Dio!

Per i pastori ADI è un «mestiere» – sotto la presidenza di Francesco Toppi c’era la corsa a fare il pastore – e difatti si vede e si sente che non sono stati chiamati da Dio a pasturare il gregge di Dio. Sono le loro opere e le loro parole che lo confermano chiaramente.

Che sia un mestiere nelle ADI è confermato dal fatto che il pastorato nelle ADI si trasmette come un mestiere da padre in figlio, e non è affatto considerato un dono del Signore. Ci sono infatti alcune famiglie che hanno parecchi pastori e sono quindi quelle più potenti nelle ADI, potenza che fanno valere nei Comitati di Zona e quando ci sono le elezioni dei membri del Consiglio Generale delle Chiese!

Ecco dunque perché tra i pastori ADI manca l’amore e il rispetto verso la Parola di Dio. Essi non sono stati costituiti pastori da Dio!

Ma grazie a Dio adesso tanti fratelli se ne stanno accorgendo. Peraltro sono persuaso che se qualcuno in seno alle ADI è stato chiamato da Dio a fare il pastore, Dio gli ordinerà di uscire da questa organizzazione perché questa organizzazione ha rigettato la dottrina degli apostoli. I pastori ADI infatti non trasmettono la dottrina degli apostoli, ma la dottrina delle ADI. Un credente chiamato da Dio a fare il pastore non può quindi adempiere il suo ministerio nelle ADI perché le ADI fanno rigettare la dottrina degli apostoli ai loro pastori!

Fratelli, che frequentate Chiese ADI, torno a dirvelo, uscite e separatevi dalle ADI. Ne avrete del bene.

Leggi tutto… “● I pastori ADI e la Bibbia … così parlò Archetto Brasiello”

febbraio 8th, 2018 Posted by | Archetto Brasiello, Assemblee di Dio in Italia | no comments

● Lo show del «comico» Archetto Brasiello

Il primo gennaio 2018 il «comico» Archetto Brasiello ha tenuto un discorso nel locale di culto di una Chiesa ADI di Bari. Ho raccolto in un video le parti di questo suo discorso che ritengo le più significative.

Spero che questo video contribuisca ad aprire gli occhi e sturare le orecchie a tanti membri delle ADI, e a farli uscire e separare da questa organizzazione religiosa che ha rigettato la dottrina degli apostoli.

Giacinto Butindaro

Tratto da: http://giacintobutindaro.org/2018/01/07/lo-show-del-comico-archetto-brasiello/

Commenti sul mio video contro Archetto Brasiello

Alcuni commenti sulla pagina «Cristiani d’Italia» che mostrano come il mio giudizio su Archetto Brasiello (pastore fatto dall’organizzazione ADI) e quelle parti della sua predicazione dove buffoneggia e dice menzogne (https://youtu.be/WtCu4Umfo0U) è condiviso pubblicamente anche da altri.

Peraltro mi risulta che nelle ADI tanti sono rimasti sconcertati e indignati dinnanzi alla stoltezza di questo uomo. Sì stoltezza, così la chiama la Sacra Scrittura. Leggi tutto… “● Lo show del «comico» Archetto Brasiello”

febbraio 8th, 2018 Posted by | Archetto Brasiello, Assemblee di Dio in Italia | one comment

● Perché la Chiesa non deve chiedere allo Stato beni confiscati alla criminalità organizzata

nobeniLa Chiesa non deve chiedere allo Stato di farsi assegnare beni confiscati alla criminalità organizzata innanzi tutto perché la Chiesa non deve scendere in Egitto in cerca di soccorso (cfr. Isaia 31:1), e quindi per adempiere la volontà di Dio in Cristo Gesù verso di lei la Chiesa non deve chiedere allo Stato (o meglio elemosinare) dei beni materiali siano essi mobili che immobili ma deve appoggiarsi sulle offerte volontarie dei propri membri e confidare in Dio affinché supplisca ad ogni suo bisogno; e poi perché i beni confiscati alla criminalità organizzata sono beni di origine illecita (rubati, estorti, comprati con soldi sporchi, etc.) e se la Scrittura dice: “Non porterai nella casa dell’Eterno, del tuo Dio, la mercede d’una meretrice” (Deuteronomio 23:18) è evidente che la Chiesa non deve incamerare beni macchiati dall’iniquità o di origine illecita, e poi perché la Chiesa, facendosi assegnare dei beni confiscati, si andrebbe ad esporre volontariamente a minacce o richieste di denaro (pizzo) o attentati da parte dei criminali ai quali sono stati confiscati i beni.

Qui di seguito metto due dei tanti casi che mostrano quanto sia pericoloso farsi assegnare beni confiscati alla criminalità organizzata.

Leggi tutto… “● Perché la Chiesa non deve chiedere allo Stato beni confiscati alla criminalità organizzata”

dicembre 28th, 2017 Posted by | Confutazioni, Esortazioni | no comments

● Grave scandalo in una Chiesa Pentecostale di Giugliano (Napoli)

Napoli-scandalo27/12/2017 – Pubblico questa lettera di Nicola Zara, membro di una Chiesa Evangelica Pentecostale di Giugliano (Napoli), perché ritengo che quello che è avvenuto è molto grave.

Le accuse contenute nella lettera – che Nicola Zara ha già consegnato a centinaia di persone – sono confermate da tanti membri di questa Chiesa. Il comportamento di questo «pastore» è la conferma di quanto andiamo dicendo da tanti anni, e cioè che dietro tanti pulpiti si annidano servitori di Mammona e non del nostro Signore Gesù Cristo, dai quali bisogna guardarsi e ritirarsi.

Esorto quindi tutti i membri di questa Chiesa ad avere un medesimo sentimento e parlare in merito a questa storia, e quindi a ritirarsi da questo servitore di Mammona.     (Giacinto Butindaro)


_____________

AGGIORNAMENTO – 09/01/2018

Leggete successivamente l’aggiornamento riguardante Antonio Romeo, «pastore» della Chiesa di Giugliano (Napoli), perchè è davvero scandaloso e vergognoso!

_____________

Lettera aperta alla mia comunità, chiesa evangelica pentecostale di Giugliano

Pace, sono il fratello Nicola Zara , ho sentito il bisogno di mettervi al corrente di tutto quanto, perché si è superato ogni misura, minacce alla mia famiglia, anche alle mie figlie senza aver potuto dire quanto mi sento a disagio per aver fatto quello, che altri avrebbero dovuto fare prima di me. Non sto mancando di rispetto a nessuno, ma non voglio mancare di rispetto a Dio che ci obbliga a dire la verità, a pentirci e ad accogliere la punizione a cui nessuno è esente.

Ho scelto di scrivere perché fino ad oggi a noi comuni mortali è stata negata la libertà di parlare e di chiedere. Quando dobbiamo donare, siamo un solo corpo una sola famiglia, quando abbiamo il diritto di sapere la verità, siamo soltanto pecore ignoranti che non devono sapere.

Sei anni fa, circa, ricevo l’incarico di mettere ordine nella contabilità della chiesa (da precisare senza compenso per mia volontà). Essendo un ragioniere ero qualificato per svolgere tale compito. Dopo un certo tempo, oltre a notare molte irregolarità nell amministrazione, ho rilevato alcuni illeciti riguardanti il pastore. Più volte ho consigliato al pastore di sistemare queste tante irregolarità sulla contabilità della chiesa ma non ha mai voluto ascoltare.

Mentre cercavo di catalogare tutta la documentazione, mi ritrovo una cartellina con all’interno tante buste paga e cud intestati ad un’impresa dove figurava il pastore come dipendente. Un’assunzione Falsa con contributi falsi (cioè senza essere realmente un dipendente).

Ho notato che questa situazione durava da 13 anni circa (dal 1999). Nella mia perplessità vado a chiedere direttamente al pastore di questa situazione e lui mi rispose che lo stava facendo per la moglie per rimanergli una pensione nel caso fosse deceduto prima lui. Gli dissi che non mi sembrava una cosa legale e lui mi rispose che già anni prima una sorella che lavora all’inps gli disse che non era buono farlo. Quindi nella speranza e fiducia che un semplice credente ha verso il proprio pastore credetti che non avrebbe continuato in quell’errore che offendeva il Signore.

Gli anni passavano ed io facevo la contabilità ma era inutile: lui non voleva mai fare il bilancio. Come ben sapete sono più di 10 anni che in chiesa non si fa più il bilancio, lui si giustificava dicendo che se i credenti avessero saputo che i bilanci della chiesa fossero in attivo non avrebbero più donato come prima.

Dopo aver assistito a tante irregolarità amministrative, che forse nemmeno nel mondo troviamo, decisi di non svolgere più il compito che mi era stato assegnato, perché mi dicevo è tutto inutile, e mi limitavo solo a fare le ricevute ai fratelli che donavano alla comunità tramite assegno o bonifico.

Leggi tutto… “● Grave scandalo in una Chiesa Pentecostale di Giugliano (Napoli)”

dicembre 27th, 2017 Posted by | Antonio Romeo, Pentecostali | one comment