Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Contro la festa di Halloween


Share

ottobre 12th, 2010 Posted by | Halloween, Satanismo | 2 comments

2 Responses to “● Contro la festa di Halloween”

  1. Non credo che ti piacerà il mercoledi’…

  2. Non ne vedo il motivo, poiché sta scritto: “Dio… ci somministra copiosamente ogni cosa perché ne godiamo” (1° Timoteo 6:17)
    e ancora: “… in ogni cosa rendete grazie, poiché tale è la volontà di Dio in Cristo Gesù verso voi.” (Efesini 5:18)
    e ancora: “…qualunque cosa facciate, in parola o in opera, fate ogni cosa nel nome del Signor Gesù, rendendo grazie a Dio Padre per mezzo di lui.” (Colossesi 3:17)

    Ascoltami bene perciò:

    L’Iddio che servo mi dona anche il giorno del mercoledì perché io ne goda, poiché è Lui che domina su tutte le cose e su tutti i giorni, mercoledì compreso, poiché Lui è il Solo Onnipotente!: “La qual potente efficacia della sua forza Egli ha spiegata in Cristo, quando lo risuscitò dai morti e lo fece sedere alla propria destra ne´ luoghi celesti, al di sopra di ogni principato e autorità e potestà e signoria, e d´ogni altro nome che si nomina non solo in questo mondo, ma anche in quello a venire. Ogni cosa Ei gli ha posta sotto ai piedi..” (Efesini 1:20,22)
    “Egli (Gesù il Mio Signore) è il capo d´ogni principato e d´ogni potestà…” (Colossesi 2:10)
    “…e avendo spogliato i principati e le potestà ne ha fatto un pubblico spettacolo, trionfando su di loro per mezzo della croce.” (Colossesi 2:15)

    Perciò devi sapere, che io riposo tutti i giorni nel mio Signore Gesù e nel Padre Suo e Padre mio; e tutto quel che permetterà nella mia vita l’accetterò con rendimento di grazie, poiché mi fido di Lui.

    Piuttosto tu, Lucifero, dal cui nome vedo a chi sei devoto, devo dirti che se non ti ravvedi e non cambi Padrone, ebbene non credo che ti piacerà l’eternità nel fuoco eterno…

    Poiché sta scritto: “E il diavolo… fu gettato nello stagno di fuoco e di zolfo, dove sono anche la bestia e il falso profeta; e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli. Poi vidi un gran trono bianco e Colui che vi sedeva sopra, dalla cui presenza fuggiron terra e cielo; e non fu più trovato posto per loro. E vidi i morti, grandi e piccoli che stavan ritti davanti al trono; ed i libri furono aperti; e un altro libro fu aperto, che è il libro della vita; e i morti furon giudicati dalle cose scritte nei libri, secondo le opere loro. E il mare rese i morti ch´erano in esso; e la morte e l´Ades resero i loro morti, ed essi furon giudicati, ciascuno secondo le sue opere. E la morte e l´Ades furon gettati nello stagno di fuoco. Questa è la morte seconda, cioè, lo stagno di fuoco. E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco. (Apocalisse 20:10,15)
    e ancora: “ma quanto ai codardi, agl´increduli, agli abominevoli, agli omicidi, ai fornicatori, agli stregoni, agli idolatri e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda. (Apocalisse 21:8)

    Perciò ravvediti e convertiti!
    Scampa dall’ira a venire prima che sia troppo tardi!
    Poiché il giorno di domani appartiene solamente a Dio e Lui potrebbe non concederti un’altra possibilità!

_____________________________________________________________________________
In questa sezione puoi lasciare dei commenti che vi ricordo su questo blog sono moderati, cioè soggetti all'approvazione dell'amministratore.
I commenti che lascerete NON SARANNO fatti passare se sono ANONIMI (cioè privi di nome e soprattutto COGNOME) oppure se sono commenti OFFENSIVI, VOLGARI o INSENSATI.

Vedi anche: "Avviso ai visitatori"