Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Padri, fate il culto familiare


Share

dicembre 14th, 2010 Posted by | Esortazioni, Giuseppe Piredda, Insegnamenti | 3 comments

3 Responses to “● Padri, fate il culto familiare”

  1. Pace, fratello Nicola. Complimenti per il tuo sito evangelico, è completo e immediato.
    Sono Franco e vivo in un paesino della Sardegna, Santu Lussurgiu (Or).

    Sono un ex cattolico convertito dal 2002. Ho 54 anni e da circa 4 anni ho avuto il desiderio di realizzare un piccolo locale di culto in un ambiente della mia casa che ho voluto dedicare al Signore. Ci riuniamo il venerdi. Frequento la chiesa evangelica di Nuoro, una chiesa ADI, il cui Pastore, a dire la verità, segue più la Bibbia che le Adi, tant’è che con un fratello anziano, abbiamo sempre combattuto e contrastato la famigerata “decima” che è un articolo della Legge di Mosè, che loro difendono attraverso il Profeta Malachia dimenticando però che si trova nel Vecchio Testamento, e che chi rubava le decime erano i Leviti stessi, i sacerdoti Leviti, che oggi sarebbero i Pastori, in relazione al ruolo che essi ricoprono e che credono di appartenere ancora a quella tribù! Come Gesù disse:- il denaro è la radice di ogni sorta di mali….. Grazie a Dio ci siamo riusciti tant’è che ora i fratelli e le sorelle la chiamano offerta. Inoltre non ho mai voluto firmare il documento per l’adesione alle ADI poichè sono convinto che le anime appartengono a Dio e non alle organizzazioni umane.

    Ho studiato da ragazzo dai Salesiani i quali sono proprietari di un enorme collegio nel mio paese (ora regno della lucertola e del ragno), dove ospitavano decine e decine di ragazzi e spesso si approffittavano di loro mettendo in atto comportamenti conformi al loro stato di celibato indomito, e cioè sfogavano la loro naturale esuberanza di testosterone con alcuni di loro.
    Mi scelsero per incanalarmi nel sacerdozio, per farmi diventare un prete cattolico, mi portarono a Lanusei (Nu) per un mese, in un’altra loro struttura più grande, e potermi osservare più da vicino se avevo le caratteristiche giuste da prete, ma Dio mi liberò dalle mani di tali uomini tenebrosi. Non tutti però erano così, ve n’erano che nonostante il Vangelo adulterato che insegnavano, sotto il profilo umano si comportavano bene, peccato che erano pochi con queste caratteristiche.

    Sono arrivato alla fede all’età di 45 anni mentre ero ancora nel clero, “Priore della Sacra Famiglia Cattolica” appartenente alla Parrocchia del mio paese, una organizzazione religioso/pagana,dalla quale, una volta che fui stato evangelizzato, uscì da essa veloce come un missile, da un giorno all’altro, e fui felice di aver conosciuto la verità di Cristo che tutt’ora seguo con vera convinzione di fede. In quella circostanza, verso di me si scatenarono le forze dell’inferno, a iniziare dalla mia famiglia dove mia madre gridò, davanti ai miei fratelli e sorella (7) e davanti al pastore, che ero la “vergogna del paese”, poichè avevo abbandonato la cattolica romana, ma io, con Cristo dalla mia parte, riuscivo a tenere testa a tutti loro, e anche a tutti gli altri della Sacra Famiglia cattolica che ancora oggi mi chiedono del perchè gli avevo abbandonati! Erano e sono tutt’ora ciechi.

    Ora, tutti i giorni, approfondisco la lettura e lo studio della Parola di Dio. L’avvenimento della mia conversione fu un momento che destò tanta curiosità per il fatto che avevo abbandonato il clero in maniera così repentina, ma oggi insieme a mia moglie, rumena ed evangelica che ho sposato oltre tre anni fà, sono ancora l’unico credente del mio paese. Un paese stordito dalle mille tradizioni, che non si vuole convertire a Cristo ma segue, anche se in maniera distaccata, la chiesa romana in tutte le sue tradizioni diaboliche. Per questa motivazione ho preso la decisione di scrivere una lettera a tutti i cittadini del mio paese, i quali mi conoscono personalmente visto che siamo solo 2500 persone e per loro sono il Vigile Urbano da ormai trent’anni che lavoro nel mio comune. Voglio esortarli a cambiare strada, ad abbandonare le tradizioni alle quali sono incatenati. E’ un lavoro molto duro,e mi rendo conto che nessuno è profeta in patria, che per annunciare il Vangelo non è necessario solamente viaggiare per le terre sperdute del nostro pianeta, ma anche nei piccoli paesi “perduti” della mia isola, del mio vicinato, dove le persone, fin da piccole, sono catturate dalla chiesa romana e indottrinati con i loro molteplici precetti umani, non conoscono il Vangelo della Grazia. Altri giovani invece, molto più numerosi, non si interessano delle cose sacre, ma rimangono ingannati, con la testa dentro un sacco, dalle cerimonie religiose di stampo pagano e diabolico.

    Voglio chiederti di pregare per il mio paese affinchè si distrugga questo velo di tradizioni diaboliche che incombe su di esso e altre anime possano arrivare a ravvedersi e a salvarsi. Spero di non averti annoiato con queste poche righe dove non ti ho evidenziato le benedizioni che Dio mi ha sempre elargito benedicendomi anche in qualche sogno profetico nel quale si è rivelato, e mi è stato di immensa benedizione, avvertimento e sicurezza, sotto il profilo della salvezza, per me e per la chiesa. Desidero che tu possa pregare anche per me e soprattutto dobbiamo pregare il Signore per quei fratelli deviati, che fanno, dicono, e praticano altre cose, presi nel laccio del diavolo e nell’orgoglio del proprio “io” che ancora non sono riusciti a sottomettere, e allo stesso tempo affermano di essere cristiani evangelici! Il diavolo è davvero scatenato!

    Ti saluto nell’amore del Signore. Dio ti benedica nella tua opera.

  2. Pace Franco
    Dio ti benedica e ti fortifichi nell’opera di evangelizzazione e nella testimonianza che Dio ti ha chiamato a compiere nel tuo paese d’appartenenza.
    Sii forte, tieni alta la Parola dell’Evangelo, potenza di Dio per la salvezza d’ogni credente, grazie alla quale possiamo risplendere “come luminari nel mondo, tenendo alta la Parola della vita…” (Filippesi 2:15).
    Ho letto con piacere la tua testimonianza rallegrandomi del fatto che il Signore ti conferma, sostiene e consola anche attraverso il Suo Santo Spirito con sogni profetici, persuaso che Egli è potente da preservarti e custodirti fino alla fine anche se non hai altri fratelli al tuo fianco.

    Hai fatto bene a non firmare alcun documento d’iscrizione ad una denominazione poiché è una pratica antibiblica. Non sarà un documento terreno ad inserirti nel Corpo di Cristo e nella Chiesa dei riscattati, bensì lo Spirito Santo di Dio.

    Desidero però precisarti che Gesù non disse mai che il denaro è la radice d’ogni sorta di mali, bensì fu l’Apostolo Paolo a dire che l’amore…” del denaro è radice d’ogni sorta di mali” (1° Timoteo 6:10). Infatti prosegue dicendo: “A quelli che son ricchi in questo mondo ordina che non siano d´animo altero, che non ripongano la loro speranza nell´incertezza delle ricchezze, ma in Dio, il quale ci somministra copiosamente ogni cosa perché ne godiamo; che facciano del bene, che siano ricchi in buone opere, pronti a dare, a far parte dei loro averi, in modo da farsi un tesoro ben fondato per l´avvenire, a fin di conseguire la vera vita.” (1° Timoteo 6:17,19).

    Certamente prego il Signore che continui l’opera che ha iniziato nella tua vita ed esorto quanti leggeranno a fare altrettanto affinché sostenuto dalle intercessioni che il popolo di Dio farà per te la Parola del Signore possa risplendere anche attraverso la testimonianza che rechi a Santu Lussurgiu.
    Fa tue le parole di Davide quando disse: “L´Eterno è la mia luce e la mia salvezza; di chi temerò? L´Eterno è il baluardo della mia vita; di chi avrò paura? Quando i malvagi che mi sono avversari e nemici, m´hanno assalito per divorar la mia carne, eglino stessi han vacillato e sono caduti. Quand´anche un esercito si accampasse contro a me, il mio cuore non avrebbe paura; quand´anche la guerra si levasse contro a me, anche allora sarei fiducioso.” (Salmo 27:1,3)

    La grazia del Signor Gesù Cristo, la pace e l’amore di Dio e la comunione dello Spirito Santo siano con te e la chiesa che si riunisce in casa tua.

  3. E’ un piacere leggere di persone che sono state tratte fuori dalle tenebre dalla potente mano di Dio

_____________________________________________________________________________
In questa sezione puoi lasciare dei commenti che vi ricordo su questo blog sono moderati, cioè soggetti all'approvazione dell'amministratore.
I commenti che lascerete NON SARANNO fatti passare se sono ANONIMI (cioè privi di nome e soprattutto COGNOME) oppure se sono commenti OFFENSIVI, VOLGARI o INSENSATI.

Vedi anche: "Avviso ai visitatori"