Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● “Entreranno fra voi dei lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge” (Atti 20:29)

Metto anche questi video per tutti quei cosiddetti Cristiani che invece che avere compassione per le pecore del Signore e difenderle dai lupi, hanno compassione per i lupi che sbranano gli agnelli e le pecore. Costoro chiamano i lupi ‘loro fratelli’, quando invece sono dei figli del diavolo che vogliono distruggere la Chiesa.

Lupo sbrana agnelli

Lupo uccide pecora

“Chi non parla dei lupi come ne parla la Bibbia, e chi non si comporta con essi come dice di fare la Bibbia, e chi rimane indifferente o fa da spettatore mentre i lupi sbranano le pecore del Signore, non può e non potrà mai essere mio amico” …

“Qui c’è bisogno di lottatori e non di spettatori: di gente che si oppone con coraggio a queste bestie senza ragione che si sono insinuate nella Chiesa e che divorano le pecore e gli agnelli del Signore, essendo malvagi, rapaci e spietati. Se siete codardi, paurosi, se avete paura di soffrire per Cristo, se avete paura di essere offesi, se vi vergognate di levarvi pubblicamente contro i lupi: non siete degni di portare il nome di Cristiani.” (Giacinto Butindaro)

______________________________________________

Ricordiamoci dunque le parole di Gesù:

“Guardatevi dai falsi profeti i quali vengono a voi in vesti da pecore, ma dentro son lupi rapaci. Voi li riconoscerete dai loro frutti.
Si colgon forse delle uve dalle spine, o dei fichi dai triboli? Così, ogni albero buono fa frutti buoni; ma l´albero cattivo fa frutti cattivi.
Un albero buono non può far frutti cattivi, né un albero cattivo far frutti buoni.” (Matteo 7:15,18)

“…ecco, io vi mando come agnelli in mezzo ai lupi.” (Luca 10:3)

“Il mercenario, che non è pastore, a cui non appartengono le pecore, vede venire il lupo, abbandona le pecore e si dà alla fuga, e il lupo le rapisce e disperde.
Il mercenario si dà alla fuga perché è mercenario e non si cura delle pecore.” (Giovanni 10:12,13)

Come pure le parole dell’apostolo Paolo:

“Perciò io vi protesto quest´oggi che son netto del sangue di tutti; perché io non mi son tratto indietro dall´annunziarvi tutto il consiglio di Dio.
Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo al quale lo Spirito Santo vi ha costituiti vescovi, per pascere la chiesa di Dio, la quale egli ha acquistata col proprio sangue.
Io so che dopo la mia partenza entreranno fra voi de´ lupi rapaci, i quali non risparmieranno il gregge; e di fra voi stessi sorgeranno uomini che insegneranno cose perverse per trarre i discepoli dietro a sé.
Perciò vegliate, ricordandovi che per lo spazio di tre anni, notte e giorno, non ho cessato d´ammonire ciascuno con lacrime.” (Atti:20:26,31)

In questo video infine, vediamo invece un Border Collie (cane da pastore), che vigila e tiene insieme le pecore, mentre il pastore cammina in mezzo a loro. Uno sguardo realistico di ciò che dovrebbe essere all’interno della Chiesa di oggi.

“I guardiani d’Israele sono tutti ciechi, senza intelligenza, sono tutti cani muti, incapaci di abbaiare; sognano, stanno sdraiati, amano sonnecchiare. Sono cani ingordi, che non sanno cosa sia l’ essere sazi sono pastori che non capiscono nulla: sono tutti volti alla propria via, ogniuno mira al proprio interesse dal primo all’ultimo.” (Isaia 56:10-11)

Nicola Iannazzo

___________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Il mondo perisce … ma anche parte del popolo di Dio!

● Nessuno si illuda: esistono ancora

● Ho questo contro a te: che tu tolleri quella donna Jezabel

● Pastori corrotti

● … E tu ce l’hai un pastore secondo il cuore di Dio?

Share

settembre 14th, 2011 Posted by | Esortazioni, Giacinto Butindaro | no comments

_____________________________________________________________________________
In questa sezione puoi lasciare dei commenti che vi ricordo su questo blog sono moderati, cioè soggetti all'approvazione dell'amministratore.
I commenti che lascerete NON SARANNO fatti passare se sono ANONIMI (cioè privi di nome e soprattutto COGNOME) oppure se sono commenti OFFENSIVI, VOLGARI o INSENSATI.

Vedi anche: "Avviso ai visitatori"