Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Irreligiosi

irreligiosi-ridonoGli irreligiosi rifiutano di conservarsi puri dal mondo (Giacomo 1:27).

Essi infatti si studiano di conformarsi al mondo perché amano il mondo e le cose che sono nel mondo. Ecco perché la Scrittura riprova gli irreligiosi (1 Timoteo 1:9; 2 Timoteo 3:2).

Molti oggi sono gli irreligiosi in mezzo alle Chiese.

Si contraddistinguono nel loro parlare perché parlano spesso contro i religiosi, che sono il loro «incubo» diurno e notturno e perché ripetono del continuo che loro sono liberi (liberi di peccare naturalmente a differenza dei religiosi che invece sono schiavi di Cristo e quindi si sentono in dovere di santificarsi), che sono costruttori di ponti (e non di muri invece come lo sono i religiosi che dicono che non hanno comunione con coloro che rifiutano di credere nel Figliuolo di Dio e ordinano di separarsi e uscire dal mezzo degli infedeli), che vogliono abbattere le barriere denominazionali (mica come i religiosi invece che dicono che non bisogna mettersi con coloro che fomentano le dissensioni e gli scandali contro l’insegnamento che ci hanno trasmesso gli apostoli), che loro pensano ed agiscono al di fuori degli schemi (gli schemi dei religiosi naturalmente che sono schemi pericolosi che ti vincolano ad ubbidire ai comandamenti di Cristo), che sono senza pregiudizi di alcun genere (tranne che verso i religiosi naturalmente, che sono una razza di persone molto pericolosa per la Chiesa perché vogliono che i credenti si attengano alla legge di Cristo), che non giudicano nessuno (tranne i religiosi naturalmente che vanno insultati, diffamati e scherniti in tutte le maniere perché se lo meritano), che sono aperti di mente (mica chiusi di mente come sono i religiosi, che riescono a pensare solo come pensavano gli apostoli perché hanno la mente di Cristo), che sono pieni di amore e rispetto verso il prossimo (infatti loro non hanno niente da dire contro le opere del mondo e le false dottrine, come invece fanno i religiosi che sono senza amore e rispetto verso il prossimo perché testimoniano delle opere del mondo che sono malvagie e confutano le false dottrine).

Guardatevi e ritiratevi dagl’irreligiosi: sono persone corrotte e riprovate quanto alla fede

Leggi tutto… “● Irreligiosi”

aprile 6th, 2016 Posted by | Esortazioni | no comments

● «Pastori» bulli

bullismo-pastori

«Il bullismo è una forma di comportamento sociale di tipo violento e intenzionale, di natura sia fisica che psicologica, oppressivo e vessatorio, ripetuto nel corso del tempo e attuato nei confronti di persone considerate dal soggetto che perpetra l’atto in questione come bersagli facili e/o incapaci di difendersi» (https://it.wikipedia.org/wiki/Bullismo).

Ecco, questa definizione di bullismo spiega molto bene il comportamento di tanti sedicenti pastori verso quei membri di Chiesa che temono Dio e conoscono le Scritture! Costoro infatti sono dei «bulli», e il loro comportamento si può definire «bullismo».

Essi si comportano così perché sono arroganti, stolti e malvagi. Essi sono degli oltraggiatori e calunniatori, perché prendono piacere a oltraggiare e calunniare, e vanno dunque espulsi dalle assemblee dei santi.

Fuori questi «bulli» dalle Chiese dei santi dunque.

Leggi tutto… “● «Pastori» bulli”

aprile 6th, 2016 Posted by | Meditazioni | no comments