Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● La sconvolgente testimonianza dell’ex massone John Salza

John-SalzaJohn Salza, un avvocato americano cattolico, ex massone del 32° (che era un grande esperto di massoneria tanto che insegnava i rituali massonici ai massoni), racconta come è entrato nella Massoneria, le sue esperienze nella Massoneria, e come dopo alcuni anni ne è uscito.

Esorto tutti i fratelli ad ascoltare questa sconvolgente e interessantissima e dettagliata testimonianza (racconta infatti in maniera dettagliata in particolare il rituale massonico del primo e il terzo grado, ma soprattutto il terzo con cui i massoni oltraggiano e scherniscono Gesù Cristo), perché le cose che dice questo ex massone sulla Massoneria sono molto importanti. Peraltro Salza conferma che il Grande Architetto dell’Universo (GADU), che i massoni adorano e servono, è Satana. Fa vedere alcune strette di mano massoniche, e poi parla di alcuni segnali segreti massonici che i massoni fanno anche durante i processi in tribunale per essere aiutati dai giudici!

Nell’intervista si parla anche dell’infiltrazione massonica nella Chiesa papista.

Leggi tutto… “● La sconvolgente testimonianza dell’ex massone John Salza”

giugno 10th, 2016 Posted by | Massoneria, NWO Nuovo Ordine Mondiale | no comments

● “…e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli.” (Ap.20:10)

inferno-nei-secoli-dei-secoli

Dove va il peccatore quando muore

(87 minuti – scarica mp3)


Dove va il cristiano quando muore

(92 minuti - scarica mp3)


_______________________

L’inferno è un luogo dal quale Dio ha ritirato la Sua misericordia e la Sua bontà, dove l’ira di Dio viene rivelata come un fuoco terrificante e consumante e dove gli uomini vivranno con le loro concupiscenze insoddisfatte nei secoli dei secoli.

Charles Haddon Spurgeon disse:

“Nell’inferno non c’è speranza alcuna. Là non c’è nemmeno la speranza di morire, o la speranza di essere annientati. Là vi sono persone perdute, perdute nei secoli dei secoli! Su ogni catena dell’inferno c’è scritto “per sempre”. Sopra la loro testa i dannati leggono “per sempre”. I loro occhi sono molestati e il loro cuore è tormentato al solo pensiero che sarà “per sempre”. Oh se solo questa sera io potessi dirvi che un giorno l’inferno terminasse, e che tutti i reprobi potranno un giorno essere ricuperati, ci sarebbe un’espressione di giubilo all’inferno al solo pensiero. Così però non è, è “per sempre” che essi sono cacciati nelle tenebre di fuori”.

Leggi tutto… “● “…e saran tormentati giorno e notte, nei secoli dei secoli.” (Ap.20:10)”

giugno 10th, 2016 Posted by | Charles Haddon Spurgeon, Fuoco eterno, Inferno, Pene eterne | one comment