Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Strega in classe invoca gli spiriti: genitori all’oscuro

 

Share

marzo 19th, 2018 Posted by | Occultismo e Spiritismo, Ramona Parenzan, Stregoneria | 2 comments

2 Responses to “● Strega in classe invoca gli spiriti: genitori all’oscuro”

  1. Guardate che in Italia c’è libertà di culto: e come voi cristiani fate propaganda alla vostra religione, lo possono fare anche i wiccan, essendo la wicca una religione tanto quanto il cristianesimo, islam, buddismo ecc.
    Ficcatevelo bene in testa che non viviamo più ai tempi dell’inquisizione dove si metteva al rogo chi non era cristiano.

    Ma a parte questo, non avete neanche capito che la signora in questione è un’educatrice multiculturale; ha organizzato una specie di spettacolo teatrale raccontando fiabe di altre culture. Non si parlava neanche di wicca, ma di fiabe e favole.
    Ah già ma per voi cristiani pokemon e cappuccetto rosso sono cose sataniche.

  2. Tu dici: “Guardate che in Italia c’è libertà di culto: e come voi cristiani fate propaganda alla vostra religione, lo possono fare anche i wiccan, essendo la wicca una religione tanto quanto il cristianesimo, islam, buddismo ecc.”

    Io ti rispondo semplicemente:
    “Wicca … è un termine mutuato dall’inglese antico, nel quale wicca … e wicce … sono traducibili rispettivamente con stregone e strega, ovvero praticanti della stregoneria, intesa come definizione collettiva di una serie di culti misterici ed esoterici, che si presume fossero segretamente diffusi nel Medioevo.” (Fonte: https://it.wikipedia.org/wiki/Wicca).
    La wicca non ha perciò nulla di paragonabile al cristianesimo od alla religione, essendo STREGONERIA a tutti gli effetti!

    Tu poi aggiungi: “Ficcatevelo bene in testa che non viviamo più ai tempi dell’inquisizione dove si metteva al rogo chi non era cristiano.”

    Io ti rispondo:
    L’inquisizione non era una pratica cristiana ma Cattolica Romana, ed anch’io (come fanno tutti i veri cristiani) la condanno.

    Infine a differenza di ciò che accadeva sotto la legge di Mosè (cioè prima della venuta di Gesù), dove la stregoneria veniva punita con la morte (vedi Esodo 22:18) essendo insieme a spiritismo, negromanzia e divinazione pratiche condannate da Dio (Levitico 19:31; Deuteronomio 18:11; 2 Cronache 33:6) anche perchè pericolose per l’essere umano dato che mettono in contatto coi demoni, cioè spiriti malvagi che magari voi chiamate ingenuamente “folletti”, ma che possono indurre sofferenze psichiche ed anche fisiche di chi entra in loro contatto; ebbene oggi nessun cristiano penserebbe minimamente di torcere perfino un capello a chi pratica la stregoneria, tuttavia siamo però chiamati ad esortarli al ravvedimento ed al pentimento per il loro bene, altrimenti la loro fine sarà la perdizione eterna nei tormenti, secondo che Dio dice nella Sua Parola : “…ma quanto … agli stregoni … la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda” (Apocalisse 21:8; 22:15).

    È dunque l’amore per loro che ci costringe a metterli in guardia dal pericolo in cui si trovano. Tutto qui…

    Un ultima cosa. Tu affermi che, a parte il resto, la signora in questione sia “un educatrice multiculturale”… Fammi dunque capire alla luce dei disegni pornografici contenuti nel suo libro: “vascanumero4″ dove sono esplicitamente raffigurate immagini con posizioni sessuali, masturbazione femminile e perfino un uomo che sta chiaramente praticando (visibile dal secondo 0:40 del video) sesso orale ad una donna !!!

    Ebbene, ti sembrano illustrazioni che possano esser mostrate a dei minorenni oppure idonee all’educazione di bambini e bambine di quinta elementare?!

    E passi che nella scuola in questione non sia stato trattato quel particolare libro (vascanumero4) ma un’altro (non meno grave dal resoconto dei bambini stessi); però nessuno potrà obiettare che chiunque diffonda libri contenenti immagini di perversione ed immoralità spacciandoli per “fiabe” ai minori, non soltanto non possa esser loro definita come “educatrice”, ma a mio avviso non andrebbe nemmeno più fatta avvicinare ad una scuola di primo grado, non essendo evidentemente nemmeno in grado di capire la differenza tra un libro per bambini ed uno (immorale) per adulti !

    Temo purtroppo che nemmeno tu te ne sia resa conto, ma grazie a Dio la maggioranza delle persone (a differenza tua) l’ha invece compreso molto bene…

_____________________________________________________________________________
In questa sezione puoi lasciare dei commenti che vi ricordo su questo blog sono moderati, cioè soggetti all'approvazione dell'amministratore.
I commenti che lascerete NON SARANNO fatti passare se sono ANONIMI (cioè privi di nome e soprattutto COGNOME) oppure se sono commenti OFFENSIVI, VOLGARI o INSENSATI.

Vedi anche: "Avviso ai visitatori"