Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● TRE giorni e TRE notti…

Share

aprile 2nd, 2018 Posted by | Bibbia, Intoppi Scritturali | 3 comments

3 Responses to “● TRE giorni e TRE notti…”

  1. Pace del Signore fratello Nicola, curiosando nel tuo blog ho trovato il tuo post sui tre giorni e tre notti che Gesù è stato nella tomba. Gradirei e se vorrai, dare un’occhiata al post che ho scritto sul mio blog, sempre in merito al giorno della morte di Gesù. Dio ti benedica grandemente.

    https://salvatipergraziamediantelafede.wordpress.com/2018/04/27/in-quale-giorno-gesu-mori-e-quando-e-risuscitato/

  2. Pace fratello Giuseppe e grazie per il tuo contributo.
    Avevo già letto di questa interpretazione degli eventi sul doppio sabato sul sito “gotquestion.org”, più precisamente a questa pagina web: https://www.gotquestions.org/Italiano/Gesu-Venerdi-Domanica.html

    Tuttavia quello che non mi convince appieno su questa tesi è che comunque dalle 18:00 alla mezzanotte del sabato come settimo giorno della settimana inizia una quarta notte, dato che tu stesso fai notare che per gli ebrei la notte inizia già dalle 18:00 di sera.

    Perciò ricapitolando:

    mercoledi sera dalle 18:00 inizia la prima notte
    giovedì sera dalle 18:00 inizia la seconda notte
    venerdì sera dalle 18:00 inizia la terza notte
    sabato sera dalle 18:00 inizia la quarta notte

    Se la resurrezione avviene dunque subito dopo la nostra mezzanotte della domenica come scrivi anche tu sul tuo articolo “Praticamente Gesù Cristo è risorto dopo la mezzanotte di Sabato, nelle prime ore della mattina di Domenica.”, essa avviene almeno 6 ore dopo (dalle 18:00 alle 24:00) l’inizio di una quarta notte. Perciò non coincide con le parole di Gesù che parlano precisamente di tre giorni e TRE notti.

    Infatti come sullo stesso sito web gotquestion viene anche giustamente fatto notare i giorni diventano così quattro e non tre: “i discepoli che camminarono con Gesù sulla strada verso Emmaus lo fecero nello “stesso giorno” della Sua resurrezione (Luca 24:13). I discepoli, che non riconoscono Gesù, Gli parlano della Sua crocifissione (24:20) e dicono: “Ecco il terzo giorno da quando sono accadute queste cose” (24:21). Da mercoledì a domenica sono quattro giorni.”

    Forse l’interpretazione che do io sui fatti potrà sembrare strana, però ci vedo della coerenza, sapendo che nella Bibbia ci sono dei fatti posti volutamente da Dio in un certo modo affinché chiunque vi cercasse intoppi per accusare le Scritture di non esser veritiere le trovi, ed inciampi su esse a motivo della sua incredulità (1 Pietro 2:8).

    Di sicuro Gesù non mentì nel dichiarare che sarebbe stato: “nel cuor della terra tre giorni e tre notti.” (Matteo 12:40). Noi Cristiani crediamo alle Sue Parole, Lui non mentì mai. Sopratutto su un evento unico e memorabile nella storia come quello che riguardava la Sua morte e la Sua resurrezione.

  3. Pace fratello Nicola, grazie per aver letto il mio post.
    Comunque vorrei precisare che quello che ho scritto in merito a: “In quale giorno Gesù morì e quando è risuscitato?”,è dovuto al fatto che NON si ha prove certe delle ore della Sua morte nè della Sua risurrezione, quindi si fanno supposizioni. E’ vero che nei conteggi di come li ho fatto io risulterebbe l’inizio di una “quarta notte”, ma non sapendo l’ora esatta di quando Gesù è risuscitato, e sapendo che il Signore è risuscitato il primo giorno della settimana,”molto per tempo”, potrebbe non essere affatto una “quarta notte”, se invece Gesù fosse risorto subito dopo la fine del “terzo giorno”, (Sabato alle 18). Comunque ripeto, sono solo supposizioni che ho fatto in base ai pochi dati che si hanno a disposizione.Non pretendo che la mia versione sia infallibile, potrebbe essere giusta la tua versione o un’altra ancora. :) Dal momento che ho aspettato che tu leggessi prima quello che avevo scritto io, vorrei dirti quello che non mi convince nel tuo scritto. Tu fai questo conteggio dicendo che la prima notte: “1) La PRIMA “NOTTE”: furono le “tenebre sopra tutta la terra” di Matteo e Marco dalle 12:00 alle 15:00 di quella stessa vigilia del Sabato.” Si è vero che si è fatto notte dalle 12 alle 15, ma devi convenire con me che sono passate solamente 3 ore e “chiamarla notte di 12 ore mi sembra eccessivo. Gesù dicendo:“Poiché, come Giona stette nel ventre del pesce tre giorni e tre notti, così starà il Figliuol dell’uomo nel cuor della terra tre giorni e tre notti.” Matteo 12:40. Qui il Signore parla di giorni e notti completi, non di 3 ore di buio, calcolarli come 12 ore mi sembra troppo. Giona è stato veramente nella pancia del pesce 3 giorni e 3 notti. Poi quello che non mi convince assolutamente è:”Il TERZO GIORNO: “il primo giorno della settimana” di Luca 24:13, cioè la Domenica. Come si fa a contare la Domenica come terzo giorno se Gesù è risorto tra Sabato e Domenica, la mattina presto, quando ancora era buio? In pratica hai conteggiato le 12 ore successive alla risurrezione di Gesù, come “terzo giorno”. Comunque Nicola ti ringrazio di avermi dato la possibilità di dire come la penso io, e voglio precisarti che non è assolutamente una contesa nei tuoi confronti. Qui non parliamo di dottrine ma di vedute, per le dottrine credo che siamo in sintonia.Dio ti benedica e ti sia propizio.

_____________________________________________________________________________
In questa sezione puoi lasciare dei commenti che vi ricordo su questo blog sono moderati, cioè soggetti all'approvazione dell'amministratore.
I commenti che lascerete NON SARANNO fatti passare se sono ANONIMI (cioè privi di nome e soprattutto COGNOME) oppure se sono commenti OFFENSIVI, VOLGARI o INSENSATI.

Vedi anche: "Avviso ai visitatori"