Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● “Adora il Signore Iddio tuo, ed a LUI SOLO rendi il culto” (Matteo 4:10)

idolatria-medjugoreCattolici Romani ascoltate, Gesù Cristo, quando fu tentato nel deserto, cacciò Satana con queste parole:

“Va’, Satana, poiché sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, ed a lui solo rendi il culto.” (Matteo 4:10),

…voi invece, adorando e servendo la creatura anzichè il Creatore, state facendo proprio ciò che vuole il diavolo il quale desidera il vostro male, e questo perchè il desiderio di satana è quello di ingannarvi e indurvi alla ribellione verso Dio.

Se dunque Dio ha ordinato di non avere altri dii nel Suo cospetto e di non farvi alcuna scultura o immagine che rappresenti una qualsivoglia divinità (Decalogo – Esodo 20), significa che state disubbidendo al Suo Santo volere, attirandovi la Sua ira anzichè la Sua benevolenza:

“Non avere altri dii nel mio cospetto. Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, l’Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano” (Esodo 20:3,5)

Ravvedetevi dunque, cessate di offrire il vostro culto a maria che non è Dio, come pure ad immagini oppure statue che hanno occhi ma non vedono, hanno orecchi ma non sentono, hanno bocca ma non parlano.

Sappiate che se non vi ravvedete la fine degl’idolatri è lo stagno di fuoco e di zolfo che è la morte seconda. Non sono io a dirlo ma la Parola di Dio, secondo che è scritto:

” …ma quanto ai codardi, agl’increduli, agli abominevoli, agli omicidi, ai fornicatori, agli stregoni, AGLI IDOLATRI e a tutti i bugiardi, la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda.” (Apocalisse 21:8)

Leggi tutto… “● “Adora il Signore Iddio tuo, ed a LUI SOLO rendi il culto” (Matteo 4:10)”

luglio 28th, 2015 Posted by | Cattolicesimo Romano, Culto a Maria, Culto ai Santi, Idolatria, Marianesimo | 2 comments

● I Cattolici Romani adorano solo Dio? Falso!

cattolici-romani-idolatri

Siccome anche molti tra i cattolici romani, ormai, riconoscono che il CULTO va reso solo a Dio, secondo quanto Gesù ha detto a Satana: E Gesù, rispondendo, gli disse: Sta scritto: Adora il Signore Iddio tuo, e a LUI SOLO rendi il tuo culto.” (Luca 4:8), è doveroso riflettere e trovare una risposta alla domanda, se i cattolici romani rendono oppure no UN CULTO A MARIA, contravvenendo a quanto ordinato nella Bibbia da Dio.

Leggi tutto… “● I Cattolici Romani adorano solo Dio? Falso!”

aprile 7th, 2015 Posted by | Cattolicesimo Romano, Chiesa Cattolica Romana, Culto a Maria, Culto ai Santi, Eresie, Eresie di perdizione, Idolatria | 4 comments

● Ecco dove porta l’ecumenismo: nel grembo della Chiesa Cattolica Romana dietro gli idoli muti!

salmè-concerto-in-onore-idoli-muti

Cliccate per ingrandire

Come potete vedere da questa locandina, Corrado Salmè parteciperà ai festeggiamenti in onore di «San Luigi Gonzaga» (vedi anche qua ), quindi di uno dei tanti idoli della Chiesa Cattolica Romana. Egli dunque ha deciso di partecipare all’idolatria che è una delle opere infruttuose della Chiesa Cattolica Romana. Guardatevi e ritiratevi da lui.

E’ da anni che mettiamo in guardia da quelli che si danno all’ecumenismo.

Ecco dove porta l’ecumenismo: nel grembo della Chiesa Cattolica Romana dietro gli idoli muti! Spero proprio che tutto ciò faccia riflettere tanti.

Fonte dello screen in basso: http://www.controvoce.it/index.php?option=com_content&view=article&id=5764%3Afesteggiamenti-in-onore-di-san-luigi-gonzaga&catid=37%3Atelevision&Itemid=87

 salmè-concerto-in-onore-idoli-muti-2

(Cliccate per ingrandire)

Fonte Leggi tutto… “● Ecco dove porta l’ecumenismo: nel grembo della Chiesa Cattolica Romana dietro gli idoli muti!”

giugno 18th, 2014 Posted by | Cattolicesimo Romano, Chiesa Cattolica Romana, Corrado Salmè, Culto ai Santi, Ecumenismo, Idolatria, Pastori corrotti, Pastori ecumenici | no comments

● Sulla “canonizzazione” di Karol Wojtyla e Giuseppe Roncalli

roncalli-wojtyla-che-bacia-corano

Il 27 aprile 2014 Francesco presiederà la cerimonia di “canonizzazione” di Giuseppe Roncalli (Giovanni XXIII) e di Karol Wojtyla (Giovanni Paolo II), il “papa” che giunse perfino a baciare il Corano, libro “sacro” ai mussulmani che per chi non lo sapesse tra le altre cose nega la Santissima Trinità, la Divinità di Gesù Cristo e quindi che Gesù è il Figlio di Dio e che contiene numerose esortazioni all’omicidio, all’odio, alla violenza e all’impurità (tra l’altro anche Francesco ha definito i mussulmani suoi “fratelli”).

Ora cos’è la “canonizzazione”? Detto in parole povere è l’atto che Leggi tutto… “● Sulla “canonizzazione” di Karol Wojtyla e Giuseppe Roncalli”

aprile 14th, 2014 Posted by | Canonizzazione dei Santi, Cattolicesimo Romano, Chiesa Cattolica Romana, Culto ai Santi, Francesco I, Giovanni Paolo II, Giovanni XXIII, Giuseppe Roncalli, Idolatria, Karol Wojtyła | no comments

● L’idolatria nella Chiesa Cattolica Romana

bergoglio-idolatria

Cattolici Romani, l’idolatria è in abominio a Dio

(21 minuti – scarica mp3)


Risposte da dare ai Cattolici Romani sulle cosiddette statue e immagini sacre

(96 minuti – scarica mp3)


Fuggite l’idolatria

(99 minuti – scarica mp3)


_______________

Rendere il culto alle statue (non importa cosa e chi rappresentano) è PECCATO perchè è scritto:

“Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, l’Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso benignità, fino alla millesima generazione, verso quelli che m’amano e osservano i miei comandamenti” (Esodo 20:4-6).

Coloro che offrono questo culto sono idolatri e non erediteranno il Regno di Dio perchè la loro parte è nello stagno ardente di fuoco e di zolfo.

PASSI DELLA SCRITTURA CHE CONDANNANO IL FARSI STATUE E IMMAGINI ED IL LORO CULTO

- “E l’Eterno disse a Leggi tutto… “● L’idolatria nella Chiesa Cattolica Romana”

dicembre 25th, 2013 Posted by | Cattolicesimo Romano, Chiesa Cattolica Romana, Culto a Maria, Culto ai Santi, Idolatria | no comments

● Il presepio è una forma di idolatria; e perciò non va fatto

Fuggite l’idolatria

(99 minuti – scarica mp3)


Cattolici Romani, l’idolatria è in abominio a Dio

(21 minuti – scarica mp3)


Risposte da dare ai Cattolici Romani sulle cosiddette statue e immagini sacre

(96 minuti – scarica mp3)


_____________________________________

Fare il presepio a molti potrà sembrare un segno di grande devozione verso il Salvatore, potrà sembrare bello quanto si vuole, ma sta di fatto che si oppone alla Scrittura perché implica la trasgressione del comando di Dio di non farsi immagini e sculture alcune.

Infatti nel secondo comandamento (che la Chiesa Cattolica Romana ha ha tolto dal decalogo per non fare apparire le cosiddette statue e immagini sacre come degli idoli in abominio a Dio), l’Onnipotente Iddio ordina categoricamente:

“Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne’ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l’Eterno, l’Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l’iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso benignità, fino alla millesima generazione, verso quelli che m’amano e osservano i miei comandamenti” (Es. 20:4-6)

Per questa ragione questa usanza va rigettata.

Diletti, ricordatevi pure Leggi tutto… “● Il presepio è una forma di idolatria; e perciò non va fatto”

dicembre 16th, 2012 Posted by | Adorare Iddio, Adorazione dovuta a Dio, Cattolicesimo Romano, Chiesa Battista, Chiesa Cattolica Romana, Chiesa Luterana, Chiesa Riformata, Chiesa Riformata Battista, Chiese Metodiste, Culto a Maria, Culto ai Santi, Eresie, Eresie di perdizione, Falsi insegnamenti, Idolatria, Natale, Presepe, Presepio | no comments

● La venerazione delle reliquie è idolatria

Cattolici Romani, l’idolatria è in abominio a Dio

(21 minuti – scarica mp3)


Fuggite l’idolatrìa

(99 minuti – scarica mp3)


_________________________________

 La venerazione delle reliquie è idolatria

Eccoci ad un’altra pratica della chiesa romana che è da riprovare perché menzogna: la venerazione dei corpi dei morti o di alcuni loro resti che essi dicono reliquie.

Cominciamo col dire che non è vero che i corpi che essi dicono di venerare siano stati i corpi di uomini veramente santi perché come abbiamo visto per santo la Parola di Dio non intende un uomo che abbia esercitato ‘virtù eroiche’ per guadagnarsi per mezzo di esse il paradiso (perché un tale, secondo la Scrittura, è un peccatore), ma un uomo che ha creduto nel Signore ed é stato giustificato per grazia e santificato mediante lo Spirito Santo.

Vi ricordo a tale proposito che Paolo quando Leggi tutto… “● La venerazione delle reliquie è idolatria”

settembre 22nd, 2012 Posted by | Cattolicesimo Romano, Chiesa Cattolica Romana, Culto ai Santi, Eresie, Eresie di perdizione, Idolatria, Reliquie | no comments

● Cattolici Romani, convertitevi dagli idoli all’Iddio vivente

 

Share

giugno 20th, 2012 Posted by | Cattolicesimo Romano, Culto a Maria, Culto ai Santi, Idolatria | no comments

● Fuggite l’idolatria

 

 

Fuggite l’idolatrìa

(99 minuti – scarica mp3)


Cattolici Romani, l’idolatria è in abominio a Dio

(21 minuti – scarica mp3)


__________________________________________________

“Allora Iddio pronunziò tutte queste parole, dicendo:  “Io sono l´Eterno, l´Iddio tuo, che ti ho tratto dal paese d´Egitto, dalla casa di servitù. Non avere altri dii nel mio cospetto.
Non ti fare scultura alcuna né immagine alcuna delle cose che sono lassù ne´ cieli o quaggiù sulla terra o nelle acque sotto la terra; non ti prostrare dinanzi a tali cose e non servir loro, perché io, l´Eterno, l´Iddio tuo, sono un Dio geloso che punisco l´iniquità dei padri sui figliuoli fino alla terza e alla quarta generazione di quelli che mi odiano, e uso benignità, fino alla millesima generazione, verso quelli che m´amano e osservano i miei comandamenti.” (Esodo 20:1,6)


“E come Pietro entrava, Cornelio, fattoglisi incontro, gli si gittò ai piedi, e l´adorò. Ma Pietro lo rialzò, dicendo: Lèvati, anch´io sono uomo! (Atti 10:25,26)

“E l´angelo mi disse: Scrivi: Beati quelli che sono invitati alla cena delle nozze dell´Agnello. E mi disse: Queste sono le veraci parole di Dio.
E io mi prostrai ai suoi piedi per adorarlo.
Ed egli mi disse: Guardati dal farlo; io sono tuo conservo e de´ tuoi fratelli che serbano la testimonianza di Gesù: adora Iddio! (Apocalisse 19:9,10) Leggi tutto… “● Fuggite l’idolatria”

novembre 1st, 2011 Posted by | Carni sacrificate agli idoli, Cattolicesimo Romano, Culto a Maria, Culto ai Santi, Dottrine di demoni, Dottrine false, Ecumenismo, Eresie di perdizione, Idolatria | no comments

● Contro il culto a Maria

Contro le menzogne su Maria, madre di Gesù, insegnate dalla Chiesa Cattolica Romana

(135 minuti – scarica mp3)


Cattolici Romani, Maria non può salvarvi!

(40 minuti – scarica mp3)


____________________________

“Il titolo di “mediatrice” non venne che molto tardi in uso nei documenti della Chiesa; fu raramente adoperato; è difficile ad essere esattamente interpretato; sembra in contraddizione con il testo biblico che chiama Cristo il solo mediatore”. (Cardinale Paul Emile Léger  [1])

● Che nome ha dato la chiesa cattolica alla madre di Gesù?

Maria viene chiamata “Madonna”, parola latina (mea domina) che significa “mia Signora”.

● È vero che nel cattolicesimo la madre di Gesù è presentata come oggetto di culto?

La chiesa cattolica insegna a invocare Maria chiamandola: Regina, Madre di misericordia, Vita, Dolcezza, Speranza nostra, mia santissima Regina, Luce dell’anima, mia Avvocata, Speranza mia, mia Protezione, mio Rifugio, mia Consolazione e Felicità (si veda la pagina sul Rosario).

Ma la Maria della Bibbia, l’umile e benedetta madre di Gesù uomo, non è la Madonna, divinità creata successivamente dal clero sulla base della figura di Maria.

Leggi tutto… “● Contro il culto a Maria”

settembre 20th, 2011 Posted by | Cattolicesimo Romano, Chiesa Cattolica Romana, Culto a Maria, Culto ai Santi, Idolatria, Madonna, Maria madre di Gesù, Marianesimo, Rosario, Rosario elettronico Prex | no comments

● Colui che viene chiamato papa non ha il potere di fare santo nessuno

A sei anni dalla morte del papa polacco

Il Vaticano annuncia: «Wojtyla sarà beatificato il primo maggio 2011»

Iniziati i lavori nella basilica di San Pietro per la realizzazione di una tomba

CITTÀ DEL VATICANO – Karol Wojtyla sarà beatificato il primo maggio 2011. L’annuncio della beatificazione di papa Wojtyla è stato dato con la promulgazione del decreto che attribuisce un miracolo all’intercessione di Giovanni Paolo II. Il direttore della sala stampa vaticana, padre Federico Lombardi, ha quindi annunciato che il rito di beatificazione avverrà il primo maggio, II domenica di Pasqua, della Divina misericordia, e sarà presieduto dal Papa. Benedetto XVI dunque ha apposto la sua firma sul fascicolo della beatificazione di Giovanni Paolo II ricevuto dal prefetto della congregazione per le Cause dei Santi il card. Angelo Amato.

I TEMPI - La beatificazione di Karol Wojtyla-Giovanni Paolo II avverrà dopo sei anni dalla morte, il 2 aprile del 2005. Benedetto XVI infatti ha derogato alle norme canoniche che prevedono si aspettino cinque anni dalla morte per aprire il processo canonico per la beatificazione. Il 13 maggio 2005, a poche settimane dalla sua elezione, invece, papa Ratzinger, nella cattedrale di San Giovanni, davanti al clero romano, annunciò in latino la propria decisione di consentire l’apertura immediata della causa canonica per Giovanni Paolo II. Era stato proprio il papa polacco a derogare per la prima volta a questa norma, consentendo l’immediato avvio del processo canonico per madre Teresa di Calcutta, morta nel 1997 e beatificata nel 2003. La conclusione nel 2011 del processo di beatificazione per Wojtyla indica che si è lavorato molto, esaminando una mole immensa di documenti e ascoltando tantissimi testimoni, per analizzare un pontificato di quasi 27 anni e l’intera vita di un personaggio che ha segnato la storia ecclesiale e non solo del Novecento.

LA TOMBA – Nella basilica di San Pietro sono già iniziati i lavori per la realizzazione di una tomba che, incastonata in uno degli altari, ospiterà il corpo del papa polacco una volta diventato beato. Dopo diverse ipotesi che sotto la forma di progetti sono passate per la scrivania dell’arciprete della basilica, il cardinale Angelo Comastri, Papa Ratzinger ha approvato quello che vedrà le spoglie di Wojtyla traslate dalle Grotte Vaticane, dove si trovano ora, alla cappella di San Sebastiano collocata alla destra della navata centrale tra la Pietà di Michelangelo e la Cappella del Santissimo Sacramento. Al momento, la cappella, oltre alle statue di Pio XI e Pio XII poste ciascuna a un lato, ospita il monumento del beato Innocenzo XI per le quali comunque l’ufficio tecnico della Fabbrica di San Pietro ha già individuato una nuova collocazione presso l’altare della Trasfigurazione di Cristo. Lo spazio sottostante al mosaico di San Sebastiano, da cui hanno preso avvio i lavori con un’ opera di ripulitura, sarà dunque occupato dalla salma di Giovanni Paolo II, dopo la cerimonia di beatificazione.

DUE PROGETTI – La notizia della traslazione della salma di Wojtyla una volta concluso il processo di beatificazione era stata confermata dal cardinale Comastri nel febbraio scorso. Allora però l’arciprete della basilica vaticana era ancora incerto sulla collocazione precisa della tomba solenne. Ora appare chiaro che il progetto di collocarla dal lato della Porta della Preghiera vicino l’ingresso di Santa Marta, soluzione che avrebbe agevolato il notevole afflusso di pellegrini atteso sulla tomba del papa polacco, è tramontato a favore di una che colloca il monumento più centralmente nella basilica ma sempre a una distanza relativamente ridotta dall’ingresso principale per favorire il via vai del popolo del «Santo subito» che, già in fermento per l’avvicinarsi della beatificazione, prevedibilmente affollerà la cappella copioso. Per quanto riguarda più nello specifico la realizzazione della tomba, due sono i progetti al vaglio. Si tratterà o di un monumento in pietra, senza esposizione del corpo, o una teca in cui la salma sarà esposta con il volto ricoperto da una leggera maschera di protezione, realizzata in cera per ricalcare in maniera fedele i lineamenti di Giovanni Paolo II, come già avvenne per Giovanni XXIII. (fonte: Ansa)

Notizia tratta da: http://www.corriere.it/cronache/11_gennaio_14/wojtyla-beatificato-maggio_cc42fff8-1fce-11e0-aeb3-00144f02aabc.shtml

______________________________________________________

Colui che viene chiamato papa non ha il potere di fare santo nessuno Leggi tutto… “● Colui che viene chiamato papa non ha il potere di fare santo nessuno”

gennaio 14th, 2011 Posted by | Beatificazione Wojtyla, Cattolicesimo Romano, Culto ai Santi, Errori dottrinali, Giovanni Paolo II, Papa | 2 comments

● L’unica “immacolata concezione” nella Bibbia è quella di Gesù!

Contro le menzogne su Maria, madre di Gesù, insegnate dalla Chiesa Cattolica Romana   

(135 minuti – scarica mp3)


Cattolici Romani, Maria non può salvarvi!

(40 minuti – scarica mp3)


________________________________________

IL CULTO A MARIA

La chiesa cattolica romana, come ben sapete, tributa un culto a Maria, la madre di Gesù. A Maria sono rivolte preghiere e canti; le statue e le immagini che la raffigurano sono un po’ da per tutto, nelle basiliche cattoliche, negli ospedali, negli orfanotrofi, nei collegi, per le strade, per le piazze, sui monti, nelle grotte, nelle case; per esse molta gente va in delirio, davanti ad esse molte persone si prostrano invocandola affinché li aiuti, li guarisca, li consoli, e affinché li salvi. Leggi tutto… “● L’unica “immacolata concezione” nella Bibbia è quella di Gesù!”

dicembre 24th, 2010 Posted by | Cattolicesimo Romano, Culto a Maria, Culto ai Santi, Maria madre di Gesù, Rosario | 4 comments

● Contro il culto ai santi insegnato dalla chiesa cattolica romana…

Cattolici Romani, l’idolatria è in abominio a Dio

(21 minuti – scarica mp3)


Contro le menzogne su Maria, madre di Gesù, insegnate dalla Chiesa Cattolica Romana

(135 minuti – scarica mp3)


________________________

La dottrina dei teologi papisti dice:

I santi che sono in cielo vanno pregati perché essi intercedono presso Dio per noi. Solo la chiesa ha il diritto di riconoscere santo un cristiano defunto.

I credenti hanno dei santi in cielo che li proteggono. Giuseppe, il marito di Maria, è il patrono della Chiesa di Cristo.

Le reliquie dei santi sono degne di essere venerate.

Secondo la curia romana coloro che sono sulla terra si devono rivolgere in preghiera pure ai santi perché essi intercedono per loro presso Dio, infatti il concilio di Trento ha decretato quanto segue:

‘Il santo sinodo comanda a tutti i vescovi e a quelli che hanno l’ufficio e l’incarico di insegnare, che (…) prima di tutto istruiscano diligentemente i fedeli sull’intercessione dei santi, sulla loro invocazione (….) insegnando che i santi, regnando con Cristo, offrono a Dio le loro orazioni per gli uomini; che è cosa buona ed utile invocarli supplichevolmente e ricorrere alle loro orazioni, alla loro potenza e al loro aiuto, per impetrare da Dio i benefici, per mezzo del suo figlio Gesù Cristo, nostro Signore…’ (Concilio di Trento, Sess. XXV).

E questo è quello che fa il Perardi nel suo catechismo quando dice: ‘Preghiamoli di intercedere per noi’ (Giuseppe Perardi, op. cit., pag. 282).

Anche per coloro che sono contrari a questa dottrina c’è l’anatema:

‘Quelli, i quali affermano che i santi – che godono in cielo l’eterna felicità – non devono invocarsi o che essi non pregano per gli uomini o che l’invocarli, perché preghino anche per ciascuno di noi, debba dirsi idolatria, o che ciò è in disaccordo con la parola di Dio e si oppone all’onore del solo mediatore tra Dio e gli uomini, Gesù Cristo; o che è sciocco rivolgere le nostre suppliche con la voce o con la mente a quelli che regnano nel cielo, pensano empiamente’ (Concilio di Trento, Sess. XXV). Leggi tutto… “● Contro il culto ai santi insegnato dalla chiesa cattolica romana…”

agosto 4th, 2010 Posted by | Agostino di Ippona, Cattolicesimo Romano, Culto a Maria, Culto ai Santi, Santi "Protettori", Santi Patroni, Venerazione di santi e morti e di angeli | 3 comments

● Lista delle Eresie e delle invenzioni umane adottate e perpetrate dalla Chiesa Cattolica Romana …

Cattolici Romani, i preti vi hanno ingannato!

(30 minuti – scarica mp3)


__________________

Lista delle Eresie e delle invenzioni umane adottate e perpetrate dalla Chiesa Cattolica Romana nel corso di 1600 anni Compilata dal Reverendo Stefano Testa – Sesta Edizione Italiana


“E conoscerete la Verità, e la Verità vi farà liberi”

(Gesù, secondo le parole di Giovanni 8:32)

AVVERTENZA – Queste date in molti casi sono approssimative. Molte di queste eresie furono correnti qua e là nella Chiesa molto tempo prima di essere adottate ufficialmente; ma è solo quando un Concilio le ha ufficialmente adottate e il Papa le ha proclamate come dogma di fede che esse devono essere credute e praticate dai cattolici. Per essere verace, una dottrina deve essere conforme alla Parola di Dio. «Alla legge! Alla testimonianza! Se il popolo non parla così, non vi sarà mai per lui alcuna aurora!» (Isaia 8:20) Nella Riforma del secolo XVI, queste eresie furono ripudiate perché non d’accordo con l’insegnamento di Gesù e degli Apostoli quale di trova nel Nuovo Testamento.

___________________________________________________________

1. Tra tutte le invenzioni umane praticate dalla Chiesa Romana e contrarie al Vangelo, le più antiche sono la preghiera per i morti e il segno della Croce. Ambedue furono inventate verso l’anno 310. Furono ufficialmente adottate intorno al 500 dopo Cristo.

2. La venerazione di santi e morti e di angeli, verso l’anno 375.

3. La celebrazione quotidiana della Messa entrò in uso nel 394.

4. Il Culto di Maria, madre di Gesù, e l’uso dell’espressione «Madre di Dio» a lei applicato, ebbe origine nel Concilio di Efeso del 431. Leggi tutto… “● Lista delle Eresie e delle invenzioni umane adottate e perpetrate dalla Chiesa Cattolica Romana …”

luglio 22nd, 2010 Posted by | Battesimo, Canonizzazione dei Santi, Cardinale Newman, Cattolicesimo Romano, Celibato dei preti, Confessione auricolare, Culto a Maria, Culto ai Santi, Giovanni XIV, Giovanni XV, Immacolata Concezione, Indulgenze, Inquisizione, Leone IV, Libri Apocrifi, Lista eresie cattoliche, Monachismo, Onofrio III, Pio IV, Pio X, Purgatorio, Reverendo Stefano Testa, Rosario, Transustanziazione, Venerazione di santi e morti e di angeli | 5 comments