Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Gli scritti di Ellen G. White su cui si basano gli Avventisti sono un miscuglio di verità e menzogne e vanno rigettati

L’AUTORITÀ DEGLI SCRITTI DI ELLEN G. WHITE

La dottrina avventista

Gli scritti di Ellen G. White sono ispirati.

Il diciassettesimo articolo di fede della Chiesa Avventista afferma:

‘Uno dei doni dello Spirito Santo è la profezia. Questo dono è un segno d’identificazione della chiesa del rimanente e fu manifestato nel ministerio di Ellen G. White. In qualità di messaggera del Signore, i suoi scritti sono una continua e autorevole fonte di verità e provvedono al conforto della chiesa, alla sua guida, alla sua istruzione e alla sua correzione….’ (G. De Meo, op. cit., pag. 234).

Ma come sono considerati i suoi scritti in rapporto alla Bibbia di cui gli Avventisti dicono:

‘Gli Avventisti del Settimo Giorno sostengono la posizione Protestante che la Bibbia e solo la Bibbia è l’unica regola di fede e di pratica per i Cristiani. Noi crediamo che tutte le credenze teologiche devono essere misurate mediante la parola vivente, giudicate dalla sua verità, e qualsiasi cosa non passi questo test, o non è trovato in armonia con il suo messaggio deve essere rigettato’ (Questions on Doctrine, pag. 28) ?

Vengono o non vengono i suoi scritti considerati alla stessa stregua della sacra Scrittura?

La risposta la troviamo in Questions on Doctrine:

Leggi tutto… “● Gli scritti di Ellen G. White su cui si basano gli Avventisti sono un miscuglio di verità e menzogne e vanno rigettati”

novembre 23rd, 2012 Posted by | Chiesa Avventista del settimo giorno, Dottrina avventista, Dottrine di demoni, Dottrine false, Ellen G. White, Eresie, Eresie di perdizione, Falsi insegnamenti | no comments

● Predizioni cadute a terra

Contro quelli che stabiliscono la data del ritorno del Signore o lo danno per imminente

(93 minuti – scarica mp3)


___________________________________________

Roma, 23 Maggio 2011

Fratelli nel Signore, abbiamo tutti potuto constatare come la predizione fatta dall’ottantanovenne Harold Camping (nella foto) sulla venuta di Cristo sia caduta a terra.

Costui infatti aveva detto che il 21 Maggio 2011 i morti in Cristo sarebbero risorti e i credenti viventi sarebbero stati rapiti sulle nuvole a incontrare il Signore nell’aria, mentre coloro che sarebbero rimasti sulla terra avrebbero passato cinque mesi di orribile tormento fino al 21 Ottobre 2011 quando Dio avrebbe distrutto completamente questa creazione e tutte le persone che non hanno sperimentato la salvezza in Cristo.

Peraltro Harold Camping non è la prima volta che ha predetto il ritorno di Cristo, infatti nel 1992 pubblicò un libro dal titolo 1994?, in cui proclamò che il 6 settembre del 1994 Cristo sarebbe tornato. Quando poi Gesù non tornò, provvide un altra data per il suo ritorno, il 31 Marzo 1995.

Ma non è il primo che abbia fatto delle predizioni sul ritorno di Cristo o sulla fine del mondo, che puntualmente sono cadute a terra, infatti prima di lui ce ne sono stati una lunga schiera. Eccone alcuni. Leggi tutto… “● Predizioni cadute a terra”

maggio 23rd, 2011 Posted by | Benjamin Keach, Carlo Fumagalli, Charles Taze Russell, Charles Wesley, David Berg, Edgar C. Whisenant, Ellen G. White, False rivelazioni, Hal Lindsey, Harold Egbert Camping, Herbert W. Armstrong, Ippolito di Roma, Jang Rim Lee, John Wesley, Joseph Franklin Rutherford, Joseph Smith, Lester Sumrall, Martino di Tours, Melchiorre Hoffman, Michael Stiefel, Nathan Homer Knorr, William Marrion Branham | no comments

● Gli Avventisti, confutazione delle false dottrine da loro insegnate

Gli Avventisti del Settimo Giorno

Tratto da: http://www.lanuovavia.org/avvindice.html

Presentazione

Roma, 1999

Cari fratelli nel Signore, ecco un altro libro confutatorio che Dio nella sua grazia mi ha concesso di scrivere. Le dottrine sbagliate in esso confutate sono quelle degli Avventisti del settimo giorno di cui purtroppo molti credenti sanno solo che insegnano l’osservanza del sabato e che l’uomo quando muore entra in uno stato di incoscienza non avendo un’anima immortale (ed alcuni neppure questo), quando in realtà queste loro dottrine sono solo alcune delle false dottrine da loro insegnate. Questa mancanza di conoscenza delle svariate false dottrine avventiste è dovuto anche al fatto che qui in Italia non ci sono, per quanto è a mia conoscenza, libri che confutano tutte le eresie avventiste. Le ragioni sono svariate: sicuramente tra di esse c’è quella che gli Avventisti sono riusciti ad accattivarsi l’amicizia di molte Chiese evangeliche [1]che naturalmente si guarderanno bene dal pubblicare dei libri che mettano in ‘cattiva luce’ gli Avventisti del settimo giorno ed esortano i credenti a guardarsi da loro. Per quel che mi riguarda, dopo avere studiato le loro dottrine sono giunto alla conclusione che gli Avventisti costituiscono un serio pericolo per le Chiese; per cui, per amor vostro, mi sono trovato costretto a scrivere questo libro; che sono sicuro vi farà conoscere molte cose che non sapevate sul loro conto e vi aiuterà a confutarli. State saldi nella fede e rimanete attaccati alla Parola di Dio.

La grazia sia con voi
Butindaro Giacinto

_________________________________________________________________________________________

Indice

Leggi tutto… “● Gli Avventisti, confutazione delle false dottrine da loro insegnate”

novembre 15th, 2010 Posted by | Avventisti del Settimo Giorno, Decima, Divieto di mangiare cibi o bevande, Dottrina avventista, Ellen G. White, Errori dottrinali, Falsi insegnamenti, Hiram Edson, Imposizione del sabato, Imposizione della decima, Joseph Bates, William Miller | 4 comments