Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● Io non mi vergogno d’esser definito “fondamentalista”

sentinella-corno

Gesù rispettava le idee storte e perverse?

(100 minuti – scarica mp3)


———————-

Io non mi vergogno d’esser definito “fondamentalista”, per il semplice fatto che anche Gesù era fondamentalista. Ad esempio quando Lui asserì categoricamente d’essere l’unica Verità (non “una” verità) e l’unica Via (non “una” via) … che conduce a Dio:

“Gesù gli disse: Io son la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me.” (Giovanni 14:6).

Il Signore stesso poi ci insegna anche ad essere fondamentalisti… per Lui, quando dice:

“Non pensate ch’io sia venuto a metter pace sulla terra; non son venuto a metter pace, ma spada [*].

Perché son venuto a dividere il figlio da suo padre, e la figlia da sua madre, e la nuora dalla suocera; e i nemici dell’uomo saranno quelli stessi di casa sua.

Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figliuolo o figliuola più di me, non è degno di me; e chi non prende la sua croce e non vien dietro a me, non è degno di me.” (Matteo 10:34,38)

Non era un parlare “fondamentalista” il Suo? Certo che lo era.

Ecco perchè il Suo linguaggio non piace ai Massoni “con e senza il grembiule” che sono presenti anche nelle Chiese.

Leggi tutto… “● Io non mi vergogno d’esser definito “fondamentalista””

aprile 12th, 2014 Posted by | Evangelo, Sana dottrina, Testimonianze | no comments

● La lettera di un fratello che sta per uscire dalle ADI

adilogo1Quella che leggerete è parte di una lettera che ho ricevuto ieri sera da parte di un fratello che sta frequentando ancora una Chiesa ADI, dico ‘ancora’ perchè egli ha già deciso di uscire e separarsi dalle ADI perchè ha compreso per esperienza personale che nelle ADI c’è uno spirito contrario alla Parola di Dio, che contrasta quindi la verità. Il fratello è rimasto molto amareggiato, turbato, e disgustato a motivo della profonda ignoranza biblica e dell’arroganza che regnano nelle ADI, ma grazie siano rese a Dio per averlo fortificato e confermato nella fede fino ad ora.

Chi ha orecchi da udire, oda. Giacinto Butindaro

————

Carissimo fratello nel Signore, pace. …..

Questa mattina, all’uscita dal locale di culto, ho cercato di parlare a due fratelli (padre e figlio), riguardo ad alcune cose errate nelle ADI. Riguardo al velo e al chiamare “chiesa” o “casa del Signore” il locale di culto, mi hanno detto che queste sono sciocchezze; sul pastore mi hanno detto è un uomo anche lui; quando invece ho iniziato a parlare della decima e della predestinazione, le cose sono precipitate.

Leggi tutto… “● La lettera di un fratello che sta per uscire dalle ADI”

marzo 11th, 2013 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Assemblee di Dio in Italia, Testimonianze | no comments

● Dalla ricerca della verità attraverso la meditazione trascendentale, alla verità in Cristo Gesù

mt-01

PRIMA DELLA CONVERSIONE

[1] Mi chiamo Enrico Maria Palumbo e ho 30 anni. Fin dall’età di 16 anni iniziai ad essere attratto dall’ignoto, percepivo fortemente che il mondo visibile era solo una minima parte di ciò che mi circondava e che il senso della vita non poteva essere ridotto a ciò che questo mondo materiale mi poteva offrire.

Non essendo mai pienamente soddisfatto, iniziai così la mia personale ricerca della verità. Il mio obiettivo era quello di capire il senso di tutte le cose e nonostante vivessi immerso nel mondo e nella materialità assecondando pienamente i desideri della carne, allo stesso tempo, qualcosa dentro di me era bramoso e assetato di conoscere la verità riguardo all’esistenza.

Iniziai il mio percorso abbracciando gli insegnamenti del buddismo che insegna la dottrina della reincarnazione, secondo la quale l’anima, dopo la morte, va a dimorare in altri corpi, passando attraverso innumerevoli esistenze fino al raggiungimento finale della cosiddetta “illuminazione”, ricongiungendosi con il tutto da cui proveniva. Attraverso la pratica della meditazione, si sarebbe Leggi tutto… “● Dalla ricerca della verità attraverso la meditazione trascendentale, alla verità in Cristo Gesù”

gennaio 16th, 2013 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Assemblee di Dio in Italia, Conversioni, New Age (Nuova Era), Testimonianze | no comments

● Dall’Islam a Gesù Cristo. Video testimonianze di musulmani convertiti al cristianesimo

“Ora, però, indipendentemente dalla legge, è stata manifestata una giustizia di Dio, attestata dalla legge e dai profeti: vale a dire la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo, per tutti i credenti; poiché non v´è distinzione; difatti, tutti hanno peccato e son privi della gloria di Dio, e son giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù, il quale Iddio ha prestabilito come propiziazione mediante la fede nel sangue d´esso, per dimostrare la sua giustizia, avendo Egli usato tolleranza verso i peccati commessi in passato, al tempo della sua divina pazienza; per dimostrare, dico, la sua giustizia nel tempo presente; ond´Egli sia giusto e giustificante colui che ha fede in Gesù.
Dov´è dunque il vanto? Esso è escluso. Per quale legge? Delle opere? No, ma per la legge della fede; poiché noi riteniamo che l´uomo è giustificato mediante la fede, senza le opere della legge.
Iddio è Egli forse soltanto l´Iddio de´ Giudei? Non è Egli anche l´Iddio de´ Gentili? Certo lo è anche de´ Gentili, poiché v´è un Dio solo, il quale giustificherà il circonciso per fede, e l´incirconciso parimente mediante la fede.” (Romani 3:21,30)

Leggi tutto… “● Dall’Islam a Gesù Cristo. Video testimonianze di musulmani convertiti al cristianesimo”

settembre 28th, 2012 Posted by | Conversioni, Corano, Islam, Maometto, Mussulmani, Persecuzioni, Testimonianze | no comments

● Una nuova vita … fuori dalle ADI

Fratelli nel Signore, vogliamo raccontarvi con questa testimonianza scritta, la nostra esperienza di fede.

Premetto che la presente, non ha lo scopo di attaccare o ledere in qualunque misura le persone che abbiamo conosciuto e/o frequentato: è soltanto una precisazione di una posizione dottrinale che abbiamo preso e che serve a chiarire i motivi che ci hanno portato ad “abbandonare la nostra comune adunanza” nel locale di culto della Chiesa ADI di Desenzano del Garda.

Inoltre, serve anche a chiarire ogni malinteso con tutti quei credenti della suddetta Chiesa che non hanno capito i veri motivi e si sono “sentiti offesi” da una nostra lettera che avevamo loro spedito tempo fa, perché ci siamo sentiti dire che siamo stati motivo di scandalo per le anime nuove che frequentavano la comunità e che quella lettera “non era farina del nostro sacco” ma di altri.

Leggi tutto… “● Una nuova vita … fuori dalle ADI”

agosto 25th, 2012 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Liberazioni, Testimonianze | 3 comments

● Mussulmano confessa che i cristiani hanno ragione, ma la paura di essere ucciso lo frena dal diventare un vero seguace di Cristo Gesù

 

 

Share

febbraio 26th, 2012 Posted by | Conversioni, Corano, Islam, Maometto, Mussulmani, Persecuzioni, Testimonianze | no comments

● Come Dio mi ha fatto rigettare la falsa dottrina delle ADI: ‘Il destino se lo crea l’uomo’ (Testimonianza di Gian Michele Tinnirello)

Pace. Mi chiamo Gian Michele Tinnirello ed ho vent’anni, e voglio raccontarvi come Dio mi ha fatto capire la dottrina della predestinazione tramite la Sua Parola.

Sono ormai tre anni che servo Dio; e in questi tre anni molte cose sono cambiate sia all’inizio quando ho conosciuto Dio e sia in questi ultimi tempi.

Io sono membro della Chiesa Evangelica ADI di Partinico (PA), quindi di una Chiesa che purtroppo – lo dico a malincuore – rifiuta questa dottrina che è biblica.

Il mio racconto inizia l’estate scorsa quando ‘per caso’ insieme ad un mio amico scoprimmo il sito del fratello Butindaro Giacinto.

Inizialmente la prima cosa che vidi nel sito era il video delle ADI e la minigonna e guardando questo video pensavo che era un po’ esagerato nel dire che si mettevano la minigonna. Poi in seguito iniziai a vedere i vari scritti di Giacinto ed Illuminato Butindaro. Con questo giovane fratello, con cui ero molto unito, scoprimmo che è sbagliato passare con il cestino dell’offerta, che è sbagliato andare alle messe funebri cattoliche e che è sbagliato andare al mare. Queste cose ci colpirono e io andai un po’ in crisi domandandomi se era giusto oppure no.
Leggi tutto… “● Come Dio mi ha fatto rigettare la falsa dottrina delle ADI: ‘Il destino se lo crea l’uomo’ (Testimonianza di Gian Michele Tinnirello)”

ottobre 7th, 2011 Posted by | ADI (Assemblee di Dio in Italia), Confutazioni, Testimonianze | no comments

● Ringrazio Dio, i fratelli Butindaro e altri fratelli, per avermi aiutato nella mia crescita spirituale (Testimonianza del fratello Giuseppe Piredda)

giuseppe-piredda-Bellissima testimonianza che fa riflettere
(qui link originale).

Quanti oggi nelle chiese possono testimoniare d’esser grati a Dio per le loro vite cambiate (in santità di condotta e non in dissolutezza) grazie ai loro pastori e conduttori? Sia ringraziato Iddio per i Suoi veri ministri che si riconoscono sia dal loro esempio che anche perchè AMMONISCONO E MAI ADULANO (Nicola Iannazzo).

“Or, fratelli, vi preghiamo di avere in considerazione coloro che faticano fra voi, che vi son preposti nel Signore e vi ammoniscono, e di tenerli in grande stima ed amarli a motivo dell´opera loro”
(1 Tessalonicesi 5:12,13)

____________________________

“Con questo scritto voglio dare gloria a Dio per quello che ha fatto per me e la mia famiglia e voglio ringraziare pubblicamente quei fratelli che mi sono sempre stati vicini, sostenendomi nella mie difficoltà ed hanno anche sopperito alla mia mancanza di conoscenza biblica.
Una lettera di ringraziamento, dedicata ai fratelli Giacinto e Illuminato Butindaro.

La sera del 18.12.2008, mi sono sentito sospinto a mettere per iscritto questi ringraziamenti; ho sentito il bisogno di ringraziare i fratelli e soprattutto Dio per quello che ha fatto per me e la mia famiglia”.

________________________________

Io ringrazio Iddio [1] che ha avuto pietà di me e mi ha salvato dalla perdizione eterna dell’inferno.

Io ringrazio Iddio che dopo che mi ero sviato dalla fede Lui mi ha richiamato a sé, quando vivevo nell’ignoranza della Parola di Dio e nel torpore spirituale.

Leggi tutto… “● Ringrazio Dio, i fratelli Butindaro e altri fratelli, per avermi aiutato nella mia crescita spirituale (Testimonianza del fratello Giuseppe Piredda)”

ottobre 7th, 2011 Posted by | Giuseppe Piredda, Sito Web: "La Buona Strada", Sito Web: "Sentieri Antichi", Testimonianze | 2 comments

● La sua ultima preghiera


___________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Insegnamenti utili sulla preghiera (per chi non prega solo al locale di culto…)

● Pregare in ginocchio

● Contro la “preghiera imprecatoria” insegnata da Fratello Andrea (Fondatore di Porte Aperte)

● La sua ultima preghiera

● Francesco Toppi: la preghiera del Padre nostro non è più una preghiera da rivolgere a Dio

● Contro l’usanza di pregare e lodare lo Spirito Santo

● Contro l’Ave Maria, il rosario e il rosario elettronico

 

Share

gennaio 27th, 2011 Posted by | Testimonianze | one comment

● Gianna Jessen, sopravvissuta all’aborto

Bellissima testimonianza di Gianna Jessen, sopravvissuta all’aborto

 

Confutazione Audio “Contro l’aborto”

(45 minuti – scarica mp3)


Contro l’impedire il concepimento e contro l’aborto

(135 minuti – scarica mp3)


aborto-omicidio

“Nessuno ebbe sguardi di pietà per te; per farti una sola di queste cose, avendo compassione di te, ma fosti gettata nell´aperta campagna il giorno che nascesti, pel disprezzo che si aveva di te. E io ti passai accanto, vidi che ti dibattevi nel sangue, e ti dissi: – Vivi, tu che sei nel sangue! – E ti ripetei: – Vivi, tu che sei nel sangue!” (Ezechiele 16:5,6)

___________________________________________________________________________________

Articoli correlati:

● Contro l’aborto

● Contro l’aborto. Voce di un bambino mai nato

 

Share

novembre 9th, 2010 Posted by | Aborto, Testimonianze | no comments

● Ero un sacerdote cattolico… poi conobbi la verità che mi fece libero

Salvatore Gargiulo, dopo un lungo ministero sacerdotale, scopre che il cattolicesimo non è cristianesimo e lo abbandona per trovare la liberazione in Cristo e nell’Evangelo.

Ex sacerdoti escono dal cattolicesimo romano… Come mai invece pastori evangelici vogliono rientrarvi?

Salvatore Gargiulo Testimonianza di un Ex Prete 1/4

Salvatore Gargiulo Testimonianza di un Ex Prete 2/4

Salvatore Gargiulo Testimonianza di un Ex Prete 3/4

Salvatore Gargiulo Testimonianza di un Ex Prete 4/4

___________________________________________________________________________________________

“Ero fermamente convinto che il Papa fosse il successore di Pietro ed il vicario di Cristo. Licenziatomi in teologia, nel 1951, e divenuto prete, mi ero proposto di essere per tutta la vita un figlio devoto del romano pontefice, il “santo padre”. Un buon sacerdote è anche un fervoroso devoto della Madonna, e tale ero anch’io, propugnatore della recita del rosario, divulgatore dei messaggi mariani di Lourdes e di Fatima.

Ora che conosco la Parola di Dio, so che le apparizioni mariane non sono altro che inganni diabolici, Leggi tutto… “● Ero un sacerdote cattolico… poi conobbi la verità che mi fece libero”

agosto 29th, 2010 Posted by | Cattolicesimo Romano, Ecumenismo, Salvatore Gargiulo, Testimonianze | no comments

● Ho abbandonato la musica mondana per amore del Signore Gesù Cristo

Fratelli miei in Cristo Gesù, vorrei darvi una mia testimonianza.

Dovete sapere che ho conosciuto il Signore all’età di 21 anni, e precisamente nel 1985.
Per tutta la mia adolescenza quindi, non conoscendo il Signore, la musica mondana è stata la mia vita!

Ancora oggi nel mondo si sente parlare della “favolosa musica degli anni 80″, dove cantautori, e gruppi di ogni genere potevano farsi conoscere attraverso le nascenti “radio libere”.

La pirateria sul web non esisteva e quindi bastava un singolo pezzo di successo per ottenere facili guadagni dalla vendita di un 45 giri…

Come quasi tutti i ragazzi della mia età perciò, la mia collezione di 33 giri e audiocassette era vastissima e la mia passione per la musica anche.

Quando Gesù si rivelò nella mia vita però, il Signore mi fece capire che tutta quella musica nascondeva delle insidie…

Quali?
Per esempio i messaggi che erano veicolati dalle quelle bellissime e ritmate melodie…

C’era di tutto, ma quasi sempre temi peccaminosi.
Parlavano di sesso, di tradimenti, oppure di tristezza e di morte. Altre di droga e trasgressione…
E sebbene la musica fosse affascinante pure lo spirito ne rimaneva insoddisfatto…

Per non parlare dei messaggi subliminali…
Cioè di quei messaggi nascosti che riprodotti al contrario arrivavano addirittura ad inneggiare satana!
E se qualcuno non ci crede vada ad ascoltarne centinaia di esempi su questo sito: http://www.ccsg.it/Antonio.html

A proposito, persino per il presidente degli stati uniti Obama sono stati “confezionati” diversi messaggi subliminali, e proprio di carattere satanico!

“Yes we can” (tradotto “noi possiamo”) è la frase ripetuta all’infinito in america durante la campagna elettorale di Obama. Sembra incredibile, ma riprodotta al contrario dice “Thank You Satan”!

Col videoclip perciò, coloro che hanno ordito tutto ciò han persino fatto cantare all’america, in maniera subliminale, un inno al diavolo! Leggi tutto… “● Ho abbandonato la musica mondana per amore del Signore Gesù Cristo”

agosto 22nd, 2010 Posted by | Musica Mondana, Testimonianze | one comment

● Gaetano Rizzo chiede scusa pubblicamente a Giacinto Butindaro dicendo: “Il suo comportamento nel riprendere è più corretto di quanto pensassi in precedenza…”

Gaetano Rizzo, sul sito “VOCE CHE GRIDA” scrive:

MI SONO RESO CONTO DI AVER COMMESSO ERRORI NEL COMPRENDERE L’INSEGNAMENTO BIBLICO SULLA RIPRENSIONE E DI AVER QUINDI CRITICATO IN PARTE INGIUSTAMENTE IL BUTINDARO A RIGUARDO, CHIEDENDOGLI SCUSA PUBBLICAMENTE PER QUESTO…

Ecco quindi un bell’esempio di umiltà nell’ammettere pubblicamente di aver giudicato male e superficialmente il fratello e Dottore della Parola di Dio, Giacinto Butindaro, per non aver compreso ciò che la Bibbia insegna riguardo la riprensione “pubblica” (… nonostante il fratello Gaetano abbia comunque ancora dei punti di vista diversi su altre questioni dottrinali).

Spero comunque che sia di esempio, per quanti ancora non hanno la chiarezza necessaria su questa importante parte della Parola di Dio.

Nicola Iannazzo

_______________________________________________________________

Ecco l’articolo integrale di Gaetano Rizzo tratto dal sito “Voce che Grida”:

 

“… POCO TEMPO DOPO AVER PUBBLICATO IL MIO STUDIO “GIUDIZIO, SE E COME”, IL BUTINDARO HA PUBBLICATO IN UN SUO BLOG UNA SUA MEDITAZIONE: “DEVO RIPRENDERLI PRIMA IN PRIVATO?”POSSO INDUBBIAMENTE COMPRENDERE, NON FACENDO NOMI SPECIFICI, CHE CON QUESTO SUO SCRITTO EGLI NON SI RIVOLGEVA SOLO AL SOTTOSCRITTO. INFATTI CREDO CHE EGLI RISPONDEVA A TUTTI COLORO, I QUALI AVEVANO RIMPROVERATO IL SUO MODO DI GIUDICARE E RIPRENDERE. PERO’ NON HO ALCUN DUBBIO CHE EGLI CON QUESTA SUA MEDITAZIONE SI RIVOLGEVA SICURAMENTE ANCHE SE NON SOPRATTUTTO A ME, DATO CHE IO NON SOLO HO STIGMATIZZATO QUESTO SUO MODO DI RIPRENDERE, MA HO REDATTO UN VERO E’ PROPRIO SCRITTO MOTIVANDO LE RAGIONI CHE CREDEVO SCRITTURALI, LE QUALI MI SPINGEVANO A DISSENTIRE DAL SUO COMPORTAMENTO. BASTA CONFRONTARE IL MIO SCRITTO “GIUDIZIO, SE E COME” CON IL SUO “DEVO RIPRENDERLI IN PRIVATO?” PER COMPRENDERLO. Leggi tutto… “● Gaetano Rizzo chiede scusa pubblicamente a Giacinto Butindaro dicendo: “Il suo comportamento nel riprendere è più corretto di quanto pensassi in precedenza…””

agosto 9th, 2010 Posted by | Gaetano Rizzo, Testimonianze, Voce che grida | no comments

● Cosa è la libertà? (II classe, Istituto tecnico commerciale) un bel tema scritto da una figlia di credenti

Tema: Cosa è la libertà? (II classe, Istituto tecnico commerciale)

Libertà è Dio

La chiave per essere liberi realmente è solo Dio, conoscerlo personalmente e aver creduto in Lui, ed avere la vita eterna. Questa è la vera libertà, perché una volta che hai creduto veramente non sei più schiavo del peccato, o di tutti quei sentimenti come l’odio, l’invidia, la depressione, la tristezza che ti fanno vivere ogni giorno un incubo.

Quando nasci di nuovo in Dio ti senti un’altra persona, sei gioioso, allegro e sereno, in pace col mondo intero; vivi un’emozione indescrivibile che per capirla devi solo provare, inizi a vedere il mondo da un altro punto di vista, inizierai ad apprezzare di più tutto quello che ti circonda e subirai in silenzio le offese dei non credenti, resterai calmo come non lo sei mai stato.

Ecco cos’è la libertà, è la gioia di vivere che ti può dare solo Dio. Perché è stato lui che ha creato il mondo perché è lui che conosce ogni minimo particolare di noi, ma soprattutto perché è lui che è morto su quella croce per rimettere i nostri peccati e le nostre malattie ed è solo lui che dovremmo adorare.

Noi uomini, nasciamo, cresciamo e poi moriamo. Perché moriamo anziché vivere un’ eterna vita sulla terra? Perché sulla terra siamo solo pellegrini, sulla terra Dio ci dà tante opportunità per credere in Lui per avere libertà eterna, c’è chi la accetta e quando morirà sarà libero, chi non la accetta morirà e perirà in eterno.

Quindi sulla terra ci è dato di scegliere se volere la vera libertà in Cristo oppure no.

La scelta è nostra e solo nostra e in base alla nostra (1) scelta ci saranno conseguenze diverse.

(Tema di S.P., II cl., Istituto tecnico commerciale, maggio 2010)

————–
(1) Tutto il tema è corretto biblicamente, tranne in questo punto, in cui la scrittrice ha affermato una cosa che non è confermata dalla Parola di Dio, perché Iddio dice che è Lui a scegliere noi e non siamo noi che scegliamo Iddio.
—————

Ho pubblicato questo tema scritto da una figlia di credenti, per dimostrare che le famiglie cristiane devono rendere testimonianza di Cristo e della salvezza in ogni luogo in cui si trovano, in famiglia, a scuola, al lavoro, con i vicini, dovunque Iddio ce ne dà l’opportunità.

Se in famiglia si vive realmente il cristianesimo, allora se ne vedranno i frutti. Se si vive il cristianesimo solo come una religione e come una tradizione, allora i frutti non si vedranno.

Colgo l’occasione, inoltre, per esortare tutti i genitori credenti affinché dedichino del tempo insieme alla famiglia per adorare Iddio e rendere un culto familiare, dove si canta, si prega e si parla della Parola di Dio tutti insieme. Mi rivolgo soprattutto ai padri, perché siete voi che dovete organizzare tutto, e ciò vi aiuterà a comunicare la fede cristiana ai vostri figli, senza abbandonarli esclusivamente alle scuole domenicali e, dopo, magari vi lamentate con gli anziani e il pastore che i vostri figli non camminano rettamente nel Signore.

Padri, ascoltate, la responsabilità è principalmente vostra, la scuola domenicale può essere un valore aggiunto se fatta come piace al Signore, ma siete voi che avete la responsabilità dei vostri figli, per la loro crescita fisica, ma anche per la crescita spirituale.

Che Iddio vi conceda di intendere quale sia la sua perfetta volontà e v’ incamminiate per essa.

Salvato per grazia mediante la fede in Cristo Gesù: Giuseppe Piredda

Tratto da: http://www.facebook.com/notes/sentieri-antichi/tema-cosa-e-la-liberta-ii-classe-istituto-tecnico-commerciale/427511412808

 

 

Share


agosto 1st, 2010 Posted by | Giuseppe Piredda, Testimonianze | no comments

● Questa così grande salvezza

 

luglio 21st, 2010 Posted by | Gesù Cristo, Salvezza, Testimonianze | no comments

● Sarete odiati da tutti a cagion del mio nome…



luglio 20th, 2010 Posted by | Giovanni Diodati, Testimonianze | 2 comments