Egli è altresì scritto…

Blog di Nicola Iannazzo

● La festa di natale: perchè non va santificata

 

Share

dicembre 11th, 2010 Posted by | Albero di Natale, Cattolicesimo Romano, Idolatria, Natale, Papa Giovanni Paolo II, Presepe, Secondo Comandamento | 6 comments

6 Responses to “● La festa di natale: perchè non va santificata”

  1. Secondo me questa è l’esagerazione delle esagerazioni, va bene che non sappiamo il giorno preciso in cui è nato Gesù, ma che male c’è nel ricordare quel giorno? posso essere d’accordo sul fatto che era una festa pagana…ma è stata trasformata in una festa nazionale per ricordare la nascita di Gesù, noi cristiani evangelici dobbiamo sfruttare questa festa per parlare di quel Gesù, che tutti ormai si dimenticano anche a Natale, ed evangelizzare! per quanto riguarda il presepe, credo sia anche un’esagerazione perchè noi evangelici non adorando le statuette non siamo compromessi nel tenere un’immagine in casa….allora dovremmo togliere da casa ogni cosa sottoforma di animale o uomo che sta nelle nostre case, per non parlare di tutte le fotografie che abbiamo appese o i quadri….Dobbiamo essere equilibrati e non bigotti!!!!!vorrei venire a casa tua il 25 dicembre e vedere come passate il giorno di Natale….fariseo!

  2. Sara, quando dici: “Secondo me questa è l’esagerazione delle esagerazioni… noi cristiani evangelici dobbiamo sfruttare questa festa per parlare di quel Gesù, che tutti ormai si dimenticano anche a Natale, ed evangelizzare!”

    E tu questo lo chiami “evangelizzare”? Addirittura facendo il presepio?

    Io lo reputo invece “…conformarsi a questo secolo” (Romani 12:2)!

    Poi dici: “…per quanto riguarda il presepe, credo sia anche un’esagerazione perchè noi evangelici non adorando le statuette non siamo compromessi nel tenere un’immagine in casa…”

    Premettendo che il post non parla di immagini come potrebbero essere le foto dei propri cari ma bensì immagini e statue cosiddette “sacre”, che potrebbero essere oggetto di culto per chi vive ancora nelle tenebre, ebbene il tuo commento è la conferma evidente quindi che anche cosiddetti “cristiani evangelici” fanno il presepe con le statuette di Gesù, Giuseppe e Maria…

    Eppure l’Apostolo Giovanni disse: “Figliuoletti, guardatevi dagl´idoli.” (1° Giovanni 5:21)
    Perciò: “Che dunque? Peccheremo noi perché non siamo sotto la legge ma sotto la grazia? Così non sia.” (Romani 6:15)

    Se poi per te il secondo comandamento di Dio non significa nulla allora la cosa è grave,molto grave! perché sappi che prendendo alla leggera i comandamenti di Dio sei in serio pericolo e stai pregiudicando la tua stessa salvezza! Infatti sta scritto:

    “Chi vince erediterà queste cose; e io gli sarò Dio, ed egli mi sarà figliuolo; ma quanto … agli idolatri … la loro parte sarà nello stagno ardente di fuoco e di zolfo, che è la morte seconda.”
    (Apocalisse 21:7,8)

    Perciò: “Procacciate … la santificazione senza la quale nessuno vedrà il Signore (Ebrei 12:1)

    Se vuoi davvero onorare Gesù Cristo, butta quelle statue che lo disonorano poiché il Signore non è raffigurabile con nessuna immagine fatta dagli artisti di questo mondo e poi nulla ti impedirà di continuare ad evangelizzare (anche il 25 dicembre) e a parlare di Lui annunciando il ravvedimento e la salvezza dai peccati nell’unico Salvatore, Gesù Cristo il Signore!

  3. Purtroppo l’essere umano è talmente presuntuoso che si mette addirittura al di sopra di Dio….se vai a toccare le sue USANZE…le sue TRADIZIONI….la risposta più frequente è proprio….MA CHE C’E’ DI MALE! Ma che c’è di male mettersi al di sopra di DIO??? Credo che la maggior parte delle persone che dicono di credere in Dio, in realtà non lo conoscono… perchè non hanno mai aperto una Bibbia!

  4. come ci si comporta con chi ha dei cattolici ferventi in casa, magari anziani, che ci tengono a fare albero di natale e presepe? anche se poi io non lo guardo nemmeno il presepe? qual’è il giusto modo per non trattare male la famiglia e i propri cari? aprire il cuore all’evangelo lo fa dio sulle persone, noi non possiamo nemmeno imporre il nostro, deve essere accettato spontaneamente… come si fa? Andare via di casa? sto senza lavoro e vivo con madre e nonna

  5. No, certamente non puoi obbligare tua madre a togliere il presepio o le immagini finchè vivi a casa sua e le devi esser sottoposta perciò nemmeno puoi pensare di andartene di casa. Prova comunque a parlarne loro con tranquillità, mostrandogli le Scritture che vietano le immagini e chiedi loro gentilmente di toglierle almeno per amor tuo. Intanto invoca il Signore in preghiera di operare nei loro cuori. Dio è grande ed è potente di capovolgere ogni situazione. Hai mai letto il libro di Ester? Certo lei digiunò e supplico Iddio perchè operasse e così avvenne, dunque quel libro è di grande incoraggiamento a confidare nel Signore anche per situazioni meno drammatiche. Dio ti benedica e ti conceda la vittoria in Lui.

  6. Amen, hai detto bene Nicola.

_____________________________________________________________________________
In questa sezione puoi lasciare dei commenti che vi ricordo su questo blog sono moderati, cioè soggetti all'approvazione dell'amministratore.
I commenti che lascerete NON SARANNO fatti passare se sono ANONIMI (cioè privi di nome e soprattutto COGNOME) oppure se sono commenti OFFENSIVI, VOLGARI o INSENSATI.

Vedi anche: "Avviso ai visitatori"